Fare l’amore con moglie minorenne è stupro: decisione della Corte Suprema indiana

By | 11 ottobre 2017

India, Corte Suprema sullo stupro delle bimbe over 15Sarà dura per gli uomini indiani che sposeranno minorenni. La Corte Suprema indiana ha infatti stabilito che configura il reato di stupro fare l’amore con la moglie minorenne. I giudici indiani hanno così introdotto una pesante eccezione nella legge che autorizza uomini maggiorenni a sposare ragazze che hanno compiuto 15 anni. La Corte ha statuito che ‘se un uomo ha rapporti sessuali con una moglie che non ha compiuto 18 anni è un’offesa. La moglie minorenne può denunciare il marito entro un anno. Ridurre l’età legale per consumare rapporti sessuali a 15 anni è incostituzionale. L’eccezione attualmente vigente nella legga sugli stupri è discriminatoria, capricciosa e arbitraria; viola l’integrità corporea della bambina’. La Corte ha poi precisato che la decisione non riguarda il tema dello ‘stupro coniugale’. Sembra che leggi sullo stupro e sulle spose bambine non collimino con l’età del consenso. Secondo il codice penale indiano rappresenta un delitto fare l’amore con una ragazza under 18, a prescindere dal suo consenso. L’unica eccezione è rappresentata dalle spose bambine che hanno più di 15 anni. Ebbene, ora cade anche tale eccezione in India.

In India è vietato sposare minorenni

L’eccezione alla legge sugli stupri per le spose bambine over 15 è ‘illegale’ per la Corte Suprema indiana che, nelle ultime ore, ha esortato il Governo ad adottare misure per arginare il fenomeno dei matrimoni di minorenni.

La legge sulla protezione dei minori dai reati sessuali reputa stupro il rapporto sessuale con le persone under 18. Paradossalmente, però, per la legge indiana non può essere condannato l’uomo che ha fatto l’amore con una ragazzina over 15 se questa è sua moglie. Eppure, nella nazione è vietato sposare minorenni!

La replica del Governo indiano

Il Governo indiano ha replicato alla Corte Suprema affermando che alcune leggi, come quella che aveva introdotto l’eccezione alla normativa sullo stupro, erano state introdotte ‘tenendo conto delle realtà socioeconomiche in India’.

Ricapitolando: in India è considerato stupro fare l’amore con una ragazza che non ha ancora compiuto 18 anni a meno che l’uomo non sia il marito della giovane. In soldoni, non c’è stupro se la ragazzina ha almeno 15 anni ed è sposata. Il Parlamento indiano, 4 anni fa, aveva elevato l’età del consenso, per le ragazze, da 16 a 18 anni. Nell’ordinamento indiano, invece, non c’è una norma sull’età del consenso dei ragazzi.

loading...

Il Governo indiano aveva affermato, tempo fa, che il 46% delle donne sposate tra i 18 e i 29 anni aveva celebrato le nozze prima dei 18 anni.

Chissà se adesso Parlamento e Governo, in India, faranno tesoro della decisione della Corte Suprema?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *