Loris, “Veronica Panarello è innocente”: gruppo Fb scatena polemiche

By | 26 dicembre 2014

Giuseppe Nicosia, sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, si è mostrato molto disponibile nei confronti del padre del piccolo Loris, Davide Stival, offrendogli un lavoro.

Il motivo dell’offerta del posto di lavoro è rappresentato dal fatto che, così, l’uomo potrebbe prendersi cura meglio del figlio piccolo. Davide Stival è un camionista, mestiere che porta spesso a stare lontano da casa. Nicosia, perciò, si è detto disposto ad offrirgli un altro mestiere.

Nelle ultime ore, sta facendo discutere la nascita su Facebook del gruppo “Veronica Panarello è innocente”, che vanta già 1.127 “like”. Il nonno paterno del piccolo Loris vuole che il gruppo sia chiuso al più presto; il nonno materno, invece, è uno degli iscritti. Carmelo Petralia, procuratore della Repubblica che dirige le indagini relative al decesso di Loris Stival, ha asserito: “L’esame del Dna sulle unghie del piccolo Loris non ha prodotto riscontri rilevanti”.

One thought on “Loris, “Veronica Panarello è innocente”: gruppo Fb scatena polemiche

  1. cesarina sola

    Non riesco a capire le motivazioni del nonno paterno; dovrebbe solo pregare affinché si scopra,come me lo auguro,l’estraneità dio Veronica alla morte di Loris:

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.