Malata di tumore partorisce: Dana Scatton ha già vinto

By | 14 gennaio 2018

Malata di cancro partorisce una bimbaDana Scatton è una 18enne a cui era stato diagnosticato un male incurabile, un tumore al cervello, in uno dei più bei momenti che può vivere una donna: la gravidanza. Ebbene sì, Dana era al settimo mese di gestazione quando i medici le avevano diagnosticato la terribile malattia. Dopo essersi sottoposta a numerose sedute di chemioterapia per fronteggiare il raro tumore al cervello, la ragazza ha deciso di partorire prematuramente. Perché tale scelta?

Aries Marie nata il 4 gennaio

Alla giovane Dana i medici hanno dato poco da vivere, solamente 3 mesi. Il suo male raro e incurabile, presto la stroncherà. Pur di vedere e trascorrere del tempo insieme alla figlioletta, la ragazza ha deciso di partorire anzitempo. I medici hanno esaudito il suo desiderio.

Lo scorso 4 gennaio, la Scatton ha dato alla luce Aries Marie nel reparto di terapia intensiva neonatale. Nonostante il parto pretermine, la piccola ha iniziato a mangiare e respirare autonomamente.

Dana, quando ha visto la sua primogenita, è rimasta estasiata e ha detto: ‘La battaglia è già stata vinta’.

Malata ma ottimista

La Scatton ha festeggiato il suo 18esimo compleanno in ospedale. Adesso continua a lottare contro il cancro, che la debilita giorno dopo giorno.

Dana prosegue i cicli di radioterapia e svolge tutte le attività tipiche delle neomamme. La 18enne aveva iniziato a sottoporsi alle radiazioni già durante la gravidanza perché in tal modo avrebbe potuto aumentare la sua vita di almeno 6 mesi.

La giovane, prima della terribile diagnosi, aveva accusato i tipici sintomi del tumore al cervello, come la difficoltà a dormire, respirare e deglutire. Grazie alle radiazioni, i sintomi si sono attenuati. Da un po’ di tempo, la Scatton riesce nuovamente a muovere la gamba sinistra e il braccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *