News

Massimo Borrelli morto: Made in Sud piange comico napoletano

Il mondo della cabaret piange Massimo Borrelli, comico che assieme a Peppe Laurato formava i “Due per duo”, coppia molto nota a Made in Sud, trasmissione su Rai Due condotta da Elisabetta Gregoraci, Fatima Trotta e Gigi e Ross

 

 

Un male incurabile, secondo le ultime informazioni, non avrebbe dato scampo a Borrelli, che ha strappato risate, assieme all’amico Laurato, a moltissimi italiani. Massimo aveva una grande vena comica e negli ultimi tempi era dimagrito molto. Diceva di essersi sottoposto a una dieta rigida. Nessuno ancora sa precisamente perché il comico è passato a miglior vita. Massimo Borrelli e Peppe Laurato hanno fatto molta gavetta prima di approdare a Made in Sud. I due si conobbero ed iniziarono ad esibirsi insieme nel 1999. Subito la comicità dei “Due per duo” venne notata in numerosi contesti ed eventi. Massimo e Peppe hanno vinto molti riconoscimenti tra cui il premio “Massimo Troisi” (2007) e il premio “Reggio Calabria”. Prima dell’approdo a Made in Sud, i “Due per duo” furono tra i protagonisti di Colorado Cafè su Italia Uno.

La funesta notizia del decesso di Borrelli è stata annunciata sia da Daniele Bellini (Radio Kiss Kiss) che da Gianni Similio (Radio Marte). Sui profili social di Made in Sud e Massimo Borrelli non è stato ancora postato nulla, ma sul web sono arrivati già moltissimi messaggi di cordoglio per la morte del comico. Massimo ha sempre fatto ridere a crepapelle, ma ora sta facendo piangere. Un altro comico purosangue che vola in cielo. Borrelli era napoletano come il collega Laurato e attraverso le sue battute e le gag esprimeva tutta la napoletanità che gli scorreva nelle vene. Aveva lavorato fino alla fine Massimo, pur sapendo di avere un male incurabile. Alla fine, quel tumore lo ha ucciso. Il decesso è avvenuto all’ospedale Cardarelli di Napoli. I “Due per duo” si erano esibiti a Made in Sud anche lo scorso 3 maggio: l’ultimo spettacolo di Borrelli.

Ciao Massimo!

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.