Matrimonio poliamoroso e omosessuale: il turbamento colombiano

By | 14 giugno 2017

Matrimonio a tre in Colombia: la prima voltaTre omosessuali hanno finalmente coronato il loro sogno: si sono sposati. E’ accaduto in Colombia, dove è stato celebrato il primo matrimonio poliamoroso, ovvero caratterizzato dalla presenza di tre sposi, non due. La nazione sudamericana è sotto choc, anche perché le nozze gay erano state legalizzate solo l’anno scorso. La notizia, decisamente curiosa, è stata riportata da diversi media locali. I tre si sarebbero sposati davanti a un notaio di Medellin, la seconda città più popolosa della Colombia, dopo la Capitale Bogotà.

Colombia, nozze gay legalizzate nel 2016

I tre omosessuali colombiani, Alejandro, Victor e Manuel, avevano detto prima della celebrazione del matrimonio poliamoroso: ‘Desideriamo concordare un regime patrimoniale sulla base di una relazione a tre, a conferma che le persone possono stare insieme a prescindere dal loro colore, status, sesso, razza, credo religioso e appartenenza etnica. Questo non è vietato dal diritto internazionale, né dalla legge in Colombia’. I tre sposi hanno età diverse: Manuel ha 50 anni e fa il giornalista, Victor e Alejandro hanno, rispettivamente, 22 e 36 anni. La notizia del matrimonio poliamoroso ha suscitato non poca indignazione in Colombia, nazione in cui le nozze omosessuali sono state istituzionalizzate solo nel 2016.

loading...

Tre uomini colombiani, adesso, sono uniti in matrimonio. Una notizia che testimonia come anche i baluardi, col passar del tempo, cedono e danno spazio ai nuovi costumi. I tre omosessuali hanno ottenuto il riconoscimento di famiglia poligama. Un video diffuso lunedì scorso da alcuni media colombiani ritrae uno degli sposi, Victor Hugo Prada, che dice: ‘Abbiamo voluto ufficializzare la nostra famiglia e i nostri diritti perché la nostra unione, finora, non aveva alcuna base giuridica’. Victor Hugo ha aggiunto che lui Alejandro e Manuel si sono recati presso un notaio di Medellin per legalizzare la loro unione. Ognuno, dunque, ha acquisito i diritti di successione. Si tratta di una prima volta in Colombia. Lo ha ribadito anche l’avvocato e attivista per i diritti degli omosessuali Rincon Perfetti. In Colombia vi sono altre unioni poliamorose ma nessuna, finora, era stata ufficializzata. Nel corso di un’intervista rilasciata ad AFB, Perfetti ha detto: ‘E’ un riconoscimento dell’esistenza di altri tipi di famiglie’.

Colombia come Argentina, Brasile e Uruguay

In virtù di una sentenza della Corte costituzionale, risalente ad aprile 2016, la Colombia è stato il quarto Paese sudamericano, dopo Argentina, Brasile e Uruguay a legalizzare le nozze gay.

Per molte persone è difficile trovare l’anima gemella. C’è chi muore senza trovarla. Per altri, invece, è semplice. C’è chi, addirittura, di anime gemelle ne trova due. Il matrimonio poliamoroso celebrato recentemente in Colombia lo dimostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *