Acquisti

McDonald’s viola normativa europea concorrenza: maxi multa?

McDonald's e il presunto abuso di posizione dominante in EuropaLa più grande catena di fast food al mondo, McDonald’s, è accusata di posizione dominante da diversi consumatori che, di recente, hanno deciso di sporgere denuncia all’Antitrust Ue

 

Se l’Antitrust verificasse la violazione di McDonald’s, il colosso americano sarà costretto a pagare una multa pari al 10% del suo fatturato totale, ovvero 9 miliardi di dollari circa. Cittadinanzattiva, Codacons e Movimento difesa del Cittadino, supportati da sindacati americani ed europei, ritengono che McDonald’s abbia violato la normativa europea sulla concorrenza mediante gli accordi di franchising conclusi nel Vecchio Continente.

Pare che il colosso dei fast food imponga ai suoi franchisee canoni di locazione molto superiori a quelli di mercato aumentando notevolmente i suoi profitti in Europa. C’è di più: il 66% degli utili europei di McDonald’s in Europa proviene proprio dai canoni di locazione. Ciò rappresenta un danno per i consumatori, visto che i prodotti venduti nei locali in franchising hanno prezzo superiore a quelli venduti nei locali amministrati direttamente dalla multinazionale. Tutto ciò, dunque, rappresenta un danno per i franchisee e i consumatori europei.

Rispetto ai McDonald’s americani, inoltre, quelli europei hanno uno staff meno consistente, e ciò si riverbera sui tempi d’attesa, ovviamente più lunghi.

Codacons, Cittadinanzattiva e Movimento difesa del Cittadino hanno spiegato:

“Questa denuncia mostra come le pratiche anticoncorrenziali e la gestione dell’azienda danneggiano i consumatori. Chiediamo urgentemente alla Commissione europea di esaminare il sistema di franchising di McDonald’s e di prendere tutte le misure necessarie per porre fine alle regole imposte ai franchisee  che generano un danno ai consumatori“.

A sostegno dei clienti e dei franchisee McDonald’s anche Scott Courtney, organising director di SEIU:

“Sosteniamo pienamente le associazioni di consumatori che hanno presentato la denuncia. L’abuso di posizione dominante da parte di McDonald’s danneggia tutti: i franchisee, i consumatori e i lavoratori. E’ tempo che McDonald’s diventi l’azienda moderna e progressista che sostiene di essere”.

Si è spesso parlato delle manovre poco chiare di McDonald’s in Europa ma il colosso ha sempre detto di essere in regola col fisco, pagando puntualmente le tasse anche in Europa.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.