Cronaca

Medico cura tumore con bicarbonato: arriva la condanna

Medico condannato: curava tumore con bicarbonatoDiceva di sapere come contrastare il tumore in maniera semplice. Luca Olivotto gli aveva creduto, pagando a caro prezzo la scelta. Adesso è arrivata la condanna per il cialtrone italiano, per una persona che pretendeva di curare il cancro con il bicarbonato. Tullio Simoncini è stato condannato a 5 anni di reclusione per esercizio abusivo della professione e omicidio colposo. L’ideatore della stramba e sciagurata terapia anticancro era, tra l’altro, già stato radiato dall’ordine dei medici.

La morte di Olivotto

Quella cura a base di bicarbonato aveva calamitato l’attenzione di Luca Olivotto, 27enne di Catania affetto da tumore al cervello. Il ragazzo non immaginava che Simoncini gli stesse vendendo solo un’illusione. La morte era arrivata 4 mesi dopo la diagnosi.

Condannato a 2 anni di reclusione anche Roberto Gandini, radiologo che aveva collaborato con Simoncini durante le terapie basate sulla somministrazione del bicarbonato.

Al povero Olivotto sarebbero state inoculate forti dosi di bicarbonato, dosi che si sono rivelate fatali. Il 27enne è morto per arresto cardiocircolatorio derivante da una fortissima alcalosi metabolica.

Medico ha infangato la professionalità di tanti esperti

Il sedicente medico operava in un ospedale albanese, dove si era recato anche il paziente siciliano. I legali Giovanna Zavota e Francesco Lauri hanno detto: ‘La sentenza di oggi ha messo un punto sulla dolorosa vicenda della famiglia Olivotto, dando la speranza che simili pratiche, tanto prive di attendibilità scientifica quanto pericolose, possano cessare di esistere e di provocare altre vittime… Nessuno potrà restituire Luca ai suoi cari, ma è grande la soddisfazione di veder condannati in maniera così dura personaggi che, con le loro condotte, infangano la professionalità di quanti ogni giorno dedicano con competenza e abnegazione la loro vita alla cura dei propri pazienti’.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.