Raffaele Sollecito Mostra Start-Up Funerea a Sanremo: BeOnMemories.com

By | 8 febbraio 2016

Raffaele Sollecito diventa Imprenditore: Start-Up per Trovare TombeRaffaele Sollecito, imputato nel processo relativo all’omicidio di Meredith Kercher ed assolto dalla Cassazione l’anno scorso, ha presentato a Sanremo una start-up, BeOnMemories.com, che consente non solo di acquistare fiori ai defunti ma anche di trovare le tomba mediate un’apposita mappa

 

Chissà perché Sollecito ha scelto proprio Sanremo per presentare una start-up così macabra? Eppure in Italia non ha ricevuto, negli ultimi anni, un bel trattamento dai media. Per molti è stato lui ad uccidere Meredith assieme ad Amanda Knox. Forse Raffaele vuol far parlare di sé, o meglio di BeOnMemories.com, che tra l’altro ha ottenuto un finanziamento di oltre 60.000 euro dalla Regione Puglia.

loading...

Il comportamento di Sollecito farà irritare molte persone, soprattutto coloro che, nonostante mille sforzi, non sono riusciti a creare una start-up. Raffaele, paradossalmente, è diventato popolare  per un episodio luttuoso. In Italia accade anche questo. Riguardo alla sua ‘creatura’, l’ex imputato per l’omicidio della Kercher ha detto al Corriere della Sera:

Ho vinto un regolare bando per under 35 disoccupati, avevo tutti i requisiti. E ora ho potuto lanciare la mia nuova start-up… Ho aperto l’ufficio vicino a  un bar a Giovinazzo, è ancora un cantiere ma voglio assumere due segretarie; anzi meglio un uomo e una donna. Se posso, metterò telecamere anche all’interno dell’ufficio e non solo all’esterno. Non voglio spiare i miei dipendenti, voglio solo che non capiti più quello che mi è successo, desidero avere prove certe”.

Lo scorso marzo, quando i giudici hanno letto la sentenza, Raffaele Sollecito ha esultato per la sua assoluzione, mettendosi a piangere. Poi ha affermato:

“Sono immensamente felice che quella stessa magistratura che mi ha condannato ingiustamente mi ha restituito oggi la dignità e la libertà. Sono ancora incredulo. Finalmente non dovrò più occuparmi di carte giudiziarie e posso tornare alla normalità”.

Raffaele è stato difeso nel processo dal noto e abile avvocato Giulia Bongiorno che, dopo l’assoluzione, ha asserito:

“E’ stata una battaglia durissima. Era pacifico che Sollecito è innocente, e questa Cassazione ha avuto il coraggio di affermarlo. Ora Raffaele torna a riprendersi la sua vita“.

Sollecito si riprende la sua vita, dunque, e lo fa iniziando con start-up lugubri.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *