Michigan, studente uccide i genitori e fugge: arrestato

By | 3 marzo 2018

michigan-studente-uccide-genitoriUn 19enne americano, James Eric Davis Jr., ha ucciso i suoi genitori e si è dato alla fuga. Il dramma è avvenuto ieri mattina, presso la Central Michigan University. Un rapporto diffuso dalle autorità dice che il ragazzo ha sparato contro i genitori in un dormitorio del campus. La sua libertà è durata poco. Pare che le forze dell’ordine, dopo ore di ricerche, lo abbiano fermato. Secondo l’ateneo americano, il 19enne frequenta il secondo anno.

Genitori all’università per riportarlo a casa

Fonti vicine alla tragedia hanno rivelato alla Detroit Free Press che i genitori del ragazzo erano arrivati nel campus ieri mattina per prenderlo, in vista delle vacanze di primavera. Il giovane, quando ha visto il padre e la madre, ha aperto il fuoco ed è scappato. Le autorità dicono che non ci sono altri feriti. La città di Mount Pleasant ha comunicato mediante un tweet che il 19enne ha armi con sé e, quindi, è molto pericoloso.

‘Indossa jeans giallo senape e una felpa blu con cappuccio. Potrebbe aver tolto la felpa blu. Se vedi il sospetto, non avvicinarti a lui. Chiama il 911’, recita il comunicato della cittadina. La scuola ha avvisato tutti coloro che si stanno recando all’università per portare via i ragazzi per le vacanze di primavera di restare fuori dal campus, finché non arriverà un nuovo comunicato. L’università distante circa 125 miglia da Detroit è frequentata da circa 23mila studenti. Dopo la sparatoria, l’ateneo ha raccomandato agli studenti, via Twitter, di rifugiarsi in un posto sicuro.

‘Mi sono accovacciata’

Halie Byron, una studentessa ventenne, ha detto di essersi chinata immediatamente dopo aver sentito gli spari. L’episodio evidenzia quanto sia facile entrare armati, negli Usa, nei luoghi pubblici e aperti al pubblico, come le scuole, i campus universitari, i college e le biblioteche. Folli armati possono seriamente provocare stragi: lo testimoniano i recenti fatti di cronaca.

Il tweet di Rick Snyder

Rick Snyder, governatore del Michigan, ha scritto in un post su Twitter: ‘Sono in costante contatto con @MichStatePolice mentre lavorano con le forze dell’ordine locali per determinare cosa è successo alla Central Michigan University. La priorità adesso è la sicurezza di chi è ancora nel campus e ringrazio tutti i primi soccorritori coinvolti per la loro azione rapida’.

Il duplice omicidio è avvenuto poco dopo la strage alla Marjory Stoneman Douglas High School della Florida. Lo scorso 14 febbraio 2018 17 persone sono state uccise.

L’assassino ha problemi di droga?

Il ragazzo accusato di aver sparato e ucciso i suoi genitori alla Central Michigan University è stato arrestato. Lo ha comunicato l’universitò nelle ultime ore. La nota dell’ateneo dice che l’arresto è avvenuto senza incidenti. A notare l’assassino sarebbe stata una persona che sta aspettando un treno, nei pressi del campus. George E. Ross, presidente della CMU, si è congratulato con le forze dell’ordine e la comunità del campus dopo l’arresto del 19enne.

La sparatoria è costata la vita a James Eric Davis, Sr. e Diva Jeneen Davis. La Polizia ha affermato che i poliziotti avevano visto il 19enne giovedì scorso, conducendolo poi in un ospedale locale, dove era stato preso in carico dai medici. Secondo gli agenti, il giovane killer avrebbe problemi correlati all’abuso di droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.