Cronaca

Milano, scoppia incendio in via Pordenone: palazzo evacuato

Oggi, alle 13.30, è scoppiato un incendio a Milano, precisamente in una palazzina di via Pordenone. Sul posto sono immediatamente arrivati i vigili del fuoco, gli operatori sanitari, e le forze dell’ordine. L’edificio è stato evacuato e 9 persone, tra cui un bimbo di 2 anni, sono state soccorse dal personale del 118.

Milano: palazzina evacuata per ragioni di sicurezza

Momenti di tensione, oggi, in via Pordenone, a due passi da piazza Udine. L’incendio è scoppiato all’improvviso al primo piano dell’edificio. Le fiamme e il fumo si sono, in poco tempo, ‘impossessati’ della palazzina. I vigili del fuoco hanno domato il rogo in poco tempo e le forze dell’ordine hanno provveduto ad evacuare la palazzina per ovvie ragioni di sicurezza. Il bimbo di 2 anni è stato trasportato all’ospedale San Raffaele di Milano mentre un pompiere al Fatebenefratelli. Entrambi non sono in pericolo di vita ma i medici li stanno sottoponendo ad accertamenti poiché hanno respirato molto fumo. Il 118 è giunto in via Pordenone con 6 ambulanze, un’auto infermieristica e un’automedica. Il bimbo e il vigile del fuoco sono stati trasportati in ospedale in codice giallo, gli altri 7 in codice verde. Le persone che hanno riportato lievi ustioni ed hanno respirato fumo hanno un’età compresa tra i 2 e gli 82 anni.

Sabato scorso un altro incendio a Milano

Un altro incendio a Milano. Sabato scorso, 8 ottobre 2011, le fiamme sono divampate in un palazzo in via Hajeck 11, all’ultimo piano. I vigili del fuoco non hanno impiegato molto tempo per domarle. L’evento ha generato molta tensione nella zona Plebisciti-Ventidue Marzo. Le persone che vivono nello stabile sono immediatamente scese in strada e soccorse degli operatori del 118. Per fortuna, nessuno è rimasto ferito. Gli unici a finire al Pronto soccorso per una lieve intossicazione dovuta al fumo eccessivo sono stati due anziani, marito e moglie, di 72 e 65 anni.

Negli ultimi giorni sono scoppiati molti incendi a Milano, ognuno per cause diverse. Alla fine di settembre, ad esempio, un rogo è scoppiato nel deposito della legna della legna della pizzeria ‘Lievito Madre al Duomo’, locale molto conosciuto nel capoluogo lombardo. Sono stati alcuni condomini dello stabile in cui si trova la pizzeria a notare le fiamme ed allertare i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Per fortuna la sala e la cucina della pizzeria non sono state danneggiate. Gli investigatori hanno escluso la natura dolosa dell’incendio.

Sia l’incendio scoppiato oggi in via Pordenone che quelli avvenuti qualche giorno fa in altre zone di Milano non hanno fatto vittime. Non sempre, però, tali episodi hanno un lieto epilogo. E’ ancora vivo, ad esempio, il ricordo del rogo scoppiato 10 anni fa in un appartamento di un edificio popolare alla periferia di Milano: le fiamme uccisero 2 sorelle, Angela e Adele Scuratti, di 76 e 82 anni. Gli investigatori scoprirono che l’incendio fu causato dal cortocircuito di una lampada. Le anziane vivevano da sempre in quell’edificio popolare ma avevano bisogno di aiuto: la più anziana soffriva di Alzheimer, patologia che, da poco tempo, si stava manifestando anche nella più giovane. I vicini raccontarono che le 2 anziane si comportavano in modo strano: litigavano spesso tra loro e di notte scagliavano oggetti contro i muri di casa.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.