Milano, sfondano vetrina di una gioielleria e rubano collana di diamanti

By | 27 aprile 2017

Rapinata una gioielleria in pieno centro, a Milano, e bottino ingente. E’ accaduto ieri nella centralissima via Senato. Alle 16.30 due uomini, entrambi con un cappello, si erano avvicinati alla vetrina della gioielleria Gismondi, dentro un albergo lussuoso, mandandola in frantumi con un martello. La coppia si è subito impossessata di una collana di diamanti che vale 100.000 euro e si è data alla fuga. Le commesse, impaurite, hanno immediatamente chiamato i soccorsi.

Volti travisati con cappellini

Non sarà facile individuare ed arrestare i due uomini che ieri pomeriggio hanno rapinato la gioielleria milanese Gismondi, visto che i cappellini coprivano le loro facce. L’unica cosa certa è che ieri pomeriggio, nel capoluogo lombardo, è stata rubata una collana di diamanti che vale moltissimo. La gioielleria Gismondi si trova all’interno dell’hotel Baglioni, una struttura ricettiva sontuosa. I due rapinatori, prima di mettere a segno il colpo, si erano premurati di non rendere riconoscibili i loro volti con i cappelli. E’ bastata una mazzetta da muratore per compiere la rapina.

La fuga a piedi dei rapinatori

La vetrina della gioielleria nel centro di Milano si è rotta in un attimo e i due rapinatori hanno messo le mani sulla preziosa collana, dandosi poi alla fuga a piedi. Le due commesse all’interno del negozio, atterrite, hanno chiamato il 112. I carabinieri della compagnia Duomo sono arrivati immediatamente sul luogo della rapina ed hanno iniziato ad indagare. Negli ultimi giorni si è registrata una vera recrudescenza di rapine nel capoluogo lombardo. Lunedì scorso, ad esempio, in viale Papiniano è stata derubata una coppia di turisti tedeschi. Questi hanno rivelato ai poliziotti di essere stati avvicinati da un gruppo di nordafricani che li ha iniziati a minacciare. Gli immigrati non avrebbero estratto coltelli od altre armi, intimorendo verbalmente i due turisti che, alla fine, hanno consegnato loro tutto quello che avevano, ovvero denaro, smartphone e documenti. Recentemente, alcuni nordafricani hanno derubato vari studenti in piazza Leonardo. E’ emergenza sicurezza a Milano. E’ il caso di dirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.