Ministro inglese arriva tardi in Aula: si dimette per la vergogna

By | 1 febbraio 2018

Lord-Michael-Bates-dimissioni-ritardoLo avrebbe fatto anche un ministro italiano? E’ questa la domanda che molti di voi si porranno dopo aver letto questo articolo. Un ministro inglese ha dimostrato di essere corretto e di sapersi assumere le responsabilità. Stiamo parlando di Lord Michael Bates, titolare del Dipartimento internazionale per lo sviluppo. Il politico si è presentato nella Camera dei Lord con un paio di minuti di ritardo. Ovviamente non sarebbe mai voluto arrivare in ritardo e, una volta davanti agli onorevoli colleghi, ha chiesto scusa e rassegnato le dimissioni. Bates avrebbe dovuto rispondere a un’interrogazione dell’opposizione.

Bates ha chiesto scusa alla Lister

Due minuti di ritardo e le dimissioni. Non si può non parlare del gesto del ministro inglese. Una volta arrivato in aula, Lord Michael Bates ha chiesto perdono alla parlamentare Ruth Lister e si è dimesso.

‘Mi scuso per la maleducazione che ho mostrato non facendomi trovare al mio posto per rispondere alla sua domanda. Nei cinque anni in cui è stato un mio privilegio rispondere alle domande per conto del Governo ho sempre creduto che dovremmo elevare il livello di cortesia e rispetto nel rispondere. Mi vergogno per non essere stato al mio posto, e di conseguenza offrirò al primo ministro le mie dimissioni con effetto immediato’, ha detto Bates che, subito dopo, si è accomiatato.

Le dimissioni di Michael Bates sono state tra le più drammatiche degli ultimi anni.

Bates, membro della Camera dei Lord dal 2008, si è alzato in piedi per sottolineare di non essere stato al suo posto nel momento in cui avrebbe dovuto rispondere a una domanda della collega laburista Ruth Lister.

loading...

Dopo essersi scusato con la Lister e con tutti gli altri parlamentari, il ministro si è messo alcuni documenti sotto il braccio ed ha lasciato l’aula tra tante grida di protesta.

Dimissioni respinte da Downing Street

La Lister ha rivelato al Guardian di aver contattato subito Bates, chiedendogli di riconsiderare le dimissioni: ‘Tra tutti i ministri che vorrei far dimettere, sarebbe l’ultimo’.

Un portavoce di Downing Street ha affermato: ‘Con tipica sincerità, Lord Bates ha offerto oggi le sue dimissioni, dopo aver saltato l’inizio di una sessione di domande orali alla Camera dei Lord, ma le sue dimissioni sono state respinte perché giudicate non necessarie’.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *