Ospedale cerca medici ma nessuno si presenta al concorso

By | 30 dicembre 2017

Medici Rovigo carenzaNon è isolato il caso di Rovigo, che sta destando scalpore. L’ospedale del capoluogo veneto cerca da tempo un medico anestesista e un medico per il Pronto soccorso ma al concorso non si è presentato nessuno. I medici sono merce rara a Rovigo. Il locale nosocomio avrebbe tanto bisogno di un medico anestesista e uno al Pronto soccorso ma, a quanto pare, nessuno è interessato a svolgere tale professione. Come mai? Un altro paradosso italiano? La disoccupazione, nel Bel Paese, è ai massimi livelli eppure nessuno vuole svolgere certi mestieri.

loading...

 

 

Antonio Compostella incredulo

L’azienda sanitaria di Rovigo aveva pubblicato il bando un paio di mesi fa, quindi i candidati hanno avuto il tempo a disposizione per inviare la domanda era abbastanza. Il problema è che i candidati non ci sono.

Nessuno si è presentato al concorso per ricoprire l’incarico di medico anestesista e medico al Pronto soccorso presso l’ospedale di Rovigo. Tutto ciò ha lasciato perplesso anche il dirigente generale Antonio Compostella.

‘Il bando per la ricerca di queste due figure professionali è andato deserto. Abbiamo serie difficoltà a trovare medici specialisti in diversi reparti. Siamo dunque costretti a ricorrere alle cooperative per tappare queste carenze di personale; cosa che abbiamo, ad esempio, fatto con il Pronto soccorso di Rovigo, dove abbiamo introdotto medici in libera professione’, ha spiegato Compostella.

La problematica è grave per la sanità di Rovigo. Se nessuno partecipa ai concorsi, infatti, non sarà semplice reperire, in futuro, professionisti per la mancanza degli elenchi. Se nessuno partecipa a un concorso, non si forma ovviamente neanche una graduatoria di idonei ma non vincitori.

Italia: urgono medici

Negli ultimi tempi, da più parte è stato lanciato l’allarme della carenza di medici in Italia. Lasciano sconcertati i numeri riguardanti l’assenza di medici, in futuro, nel sistema sanitario italiano.

E’ stato notato che, ogni anno, in Italia, a fronte di 3mila medici che vanno in pensione ci sono solo circa 900 medici che si diplomano al corso di Medicina generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *