Padre degenere offre figlia disabile per rapporti ‘piccanti’ a pagamento

By | 25 settembre 2017

Roma, padre pagava uomini per consumare rapporti 'intimi' con la figliaFino a che punto può spingersi la brutalità di un essere umano? Fino a un punto lontano, più lontano di quanto voi vi starete immaginando. Il padre di una ragazzina disabile di Roma avrebbe offerto più volte la figlia per rapporti ‘intimi’ a pagamento, a cui tra l’altro avrebbe partecipato attivamente. L’uomo, un italiano, è stato arrestato stamani dagli agenti del commissariato di Monteverde con l’accusa di maltrattamenti, violenza sessuale di gruppo e detenzione di materiale pedopornografico. Il papà degenere avrebbe offerto denaro a un uomo per indurlo a fare l’amore con la figlia minorenne e invalida. La storia è stata scoperta grazie alla persona che ha ricevuto la proposta indecente, che non solo ha sporto denuncia, ma ha collaborato con gli agenti per incastrare il padre snaturato. Nel momento in cui quest’ultimo ha chiesto allo straniero di compiere giochi sessuali con la figlia invalida, sono entrati in azione i poliziotti.

Video compromettenti nella casa del padre maniaco

Una vicenda che fa accapponare la pelle quella scoperta dai poliziotti del commissariato Monteverde grazie alla denuncia di uno straniero. Un genitore pagava uomini per fare l’amore con la figlia invalida. Spesso anche lui partecipava alle orge. Gli agenti hanno scoperto molti filmati raccapriccianti nello smartphone dell’uomo, ritraenti la figlia che veniva stuprata da varie persone, tra cui lui stesso. I poliziotti hanno ovviamente perquisito la casa del maniaco, scoprendo numerosi video pedopornografici, che prossimamente verranno esaminati accuratamente.

Un immigrato, giorni fa, si era presentato negli uffici del commissariato Monteverde per segnalare una vicenda curiosa e preoccupante. Un uomo lo aveva avvicinato e gli aveva offerto denaro per consumare un rapporto ‘intimo’ con la figlia disabile. Lo straniero, che nel suo Paese era un investigatore privato, ha scelto di avvertire subito le forze dell’ordine. Una scelta giusta, perché ha permesso di salvare una ragazzina costantemente sottoposta ad abusi sessuali.

Il soggetto che pagava uomini per far consumare rapporti ‘intimi’ con la figlia ha probabilmente disturbi  psichici. La sua condotta è incommentabile.

Chissà quanto avrà sofferto la ragazzina disabile romana! Quelle sofferenze erano provocate da una delle persone che avrebbe dovuto prendersi cura di lei: il papà. Come si comporteranno adesso i giudici? Lo staremo a vedere.

Bimbi abusati col consenso dei genitori

Bimbi e adolescenti abusati, anche e spesso dai genitori. Accade anche questo in Italia. Lo scorso gennaio una 31enne originaria e residente in provincia di Salerno era stata arrestata per aver fatto prostituire la figlia adolescente. Gli investigatori avevano scoperto che la donna offriva la figlioletta a una persona attempata in cambio di modiche somme di denaro, dai 5 ai 15 euro. Il gip aveva subito designato un curatore per la bimba.

Forse lo scopo del papà degenerato di Roma era anche quello di produrre materiale pedopornografico e rivenderlo;  quindi lucrare. L’anno scorso l’associazione Meter di Don Fortunato Di Noto aveva parlato di una ‘tragedia incredibile’: ‘In sole 9 ore, negli archivi cloud e dropbox sono stati scoperti e denunciati al compartimento di Catania della Polizia postale italiana, ma anche alle Polizie estere, 7562 tra video e foto con migliaia di bambini e bambine coinvolti in uno dei più grandi traffici e sfruttamento sessuale’.

La produzione di materiale pedopornografico è una grave piaga perché lede tanta gente, in primis le vittime delle violenze, che porteranno per tutta la vita i segni degli abusi sul loro corpo e nella loro mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *