Cronaca

Padre ubriaco picchia maestra d’asilo alla festa di fine anno scolastico

Padre ubriaco colpisce maestra del figlio alla festaUn 53enne originario di Rimini è stato il protagonista di un brutto episodio avvenuto a Bologna, durante la festa di fine anno scolastico. L’uomo, padre di un alunno, ha iniziato a dare in escandescenze, aggredendo le maestre. Una è riuscita ad evitare un piatto che il 53enne, ubriaco, le aveva lanciato; l’altra, 48 anni, è stata invece raggiunta da un pugno in pieno volto, che l’ha fatta cadere a terra e perdere i sensi. Il padre dell’alunno, a quanto pare, si era recato alla festa, presso il nido Patini, già alticcio. Le maestre se n’erano accorte ed avevano chiesto alla moglie di portarlo via, in quanto avrebbe potuto infastidire i bambini.

Baraonda alla festa di fine anno

Momenti di panico in un asilo nido di Bologna, durante la festa di fine anno scolastico. Il papà di uno dei bimbi, di età compresa tra uno e tre anni, ha scatenato una baraonda. Quando ha sentito una maestra che diceva alla moglie di portarlo via per il suo stato, si è infuriato e l’ha aggredita. Nel cortile dell’asilo di via Cignani, in zona Corticella, c’era un poliziotto fuori servizio, padre di uno degli alunni, che ha cercato di riportare subito la situazione alla normalità. Il suo intervento, però, è stato vano perché il 53enne ubriaco ha iniziato a minacciare e picchiare anche lui. Sia la maestra colpita al volto che il poliziotto, alla fine, sono finiti in ospedale: la prima è stata curata nel reparto maxillo-facciale del nosocomio Maggiore; il secondo ha un dito rotto e guarirà in 20 giorni.

Attimi di agitazione in una festa a Bologna. Dovevano essere momenti di serenità e di gioia per la fine dell’anno scolastico e, invece, un uomo ubriaco ha rovinato tutto. Ancora una volta l’alcol ha trasformato una situazione piacevole in trambusto. Fortunatamente, nessuno dei bimbi ha riportato ferite. Il padre ubriaco, che ha diversi precedenti penali per reati contro il patrimonio, è stato denunciato. Dovrà rispondere di minacce, percosse, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Quando alzare il gomito rovina un party

Alzare il gomito e poi rappresentare un pericolo per sé e per gli altri. Un uomo di Rimini ma residente a Bologna non si era reso conto di non essere in condizioni di poter partecipare a una festa di fine anno scolastico, presso un asilo nido, e quando una delle maestre lo aveva fatto notare alla moglie non era riuscito a contenersi, scatenando un pandemonio. Adesso il figlio e la moglie sanno chi hanno vicino e dovranno fare in modo che il 53enne non si avvicini più a un alcolico.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.