Casa e Ambiente

Parquet: per ogni stile un modello

Il parquet non è soltanto un pavimento di grande raffinatezza ed eleganza, ma nel corso degli anni si è trasformato in un vero e proprio componente di arredo che può essere considerato indispensabile. Anzi potremmo definirlo proprio l’asse portante del concetto di stile di un ambiente.

Il legno, dunque, si affaccia nella vita dei consumatori, come un affermato e valoroso elemento di interior design che partecipa fortemente e in modo considerevole a rimarcare la personalità di una casa, di un negozio o di uno studio, dando un’atmosfera magica ed elegante agli spazi. Che sia un parquet sartoriale  di Parquetsartoriale.com o un qualunque altro modello, sarà sempre una scelta intramontabile che si appresta a riempire l’arredamento di una casa con carattere e valore.

Parquet: quanti modelli in commercio

I tipi di pavimenti in legno oggi reperibili in commercio, sono così tanti che la praticità di un simile materiale come rivestimento riesce ad abbracciare ogni scelta di stile per fare pendant con ogni contesto abitativo.

I must del design, attualmente, vanno dai colori chiari agli ornamenti dello stile shabby allo stile essenziale e moderno nordico. Per poi passare alla linearità dello stile minimal e alla nostalgia retrò degli arredamenti vintage o dello stile industriale.

Tutti quanti gli stili, infatti, pretendono dei pavimenti che ben si abbinino (quasi alla perfezione) all’interno dell’ambiente, dando il proprio contributo in maniera considerevole a ricreare il mood che si desidera.

Parquet: un modello adatto ad ogni stile

Lo stile scandinavo, ad esempio, ha intendenza verso i parquet chiari con richiami interni naturali, ma anche lineari, che ricordano le foreste tipiche dei paesi nordici. Questo stile di arredamento, poi, predilige geometrie e grafici, tanto da volere dei richiami pure nei pavimenti.

Le geometrie di posa sono strettamente necessari pure per adeguarsi allo stile vintage, in cui si ritrovano colori vivaci e componenti dall’aria retrò che si addicono alla perfezione a pavimentazioni dalle tinte calde e coinvolgenti.

Coloro che amano lo stile industriale saranno protesi pure verso pavimenti in legno nelle diverse nuance del grigio e del tortora, sino a giungere ai parquet più tetri. In tal caso particolare accortezza dovrà essere riposta nella luce donata agli ambienti, di solito distinti per enormi superfici vetrate che hanno un forte richiamo ai vecchi magazzini o anche alle officine.

Lo stile shabby, invece, si addice alla perfezione a doghe lunghe e nodose, caratteristiche delle pavimentazioni di recupero, vissute e pieni di storie da raccontare. Anche in un simile caso i colori preferiti saranno sulle nuance chiare e quanto più possibili naturali, capaci di dare luce e aria alle stanze. Ideali in un simile caso, potrebbero essere i parquet piallati o lavorati con i diversi trattamenti di incisione reperibili facilmente.

Per coloro che sono amanti delle linee pulite a discapito dell’eccesso, infine, la scelta ideale sarà quello di una casa arredata in stile minimal, che metta in risalto profili prettamente essenziali dai colori poco vivaci. In un simile contesto si potrà optare per i parquet chiari, tendenti al bianco, o quelli scuri, senza mezze misure, lisci e senza peculiari trattamenti fatti in superficie, che non solo appaiano belli e funzionali ma che allo stesso tempo siano legati allo stile lineare di tutto l’ ambiente.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.