Passa col rosso e uccide 6 persone: Alyona Zaitseva rischia linciaggio

By | 20 ottobre 2017

Ucraina, figlia oligarca passa col rosso e uccide 6 personeLa figlia 20enne di un magnate ucraino, Alyona Zaitseva, incurante del semaforo rosso, ha fatto una tragedia. Sei persone sono state travolte e uccise dal grosso Suv Lexus guidato da Alyona; una dozzina, invece, i feriti. La terribile notizia è stata confermata dalla Polizia. La ricca Zaitseva è passata col rosso mentre tante persone si trovavano sulle strisce pedonali. Il suo Suv è andato a schiantarsi dapprima contro un Volkswagen Touareg, poi è finito sulla folla. Una vera carneficina avvenuta sotto gli occhi di tante altre persone. Non appena i sopravvissuti hanno visto la pirata della strada, illesa, hanno cercato di malmenarla. Provvidenziale l’intervento delle guardie del corpo di Alyona, che hanno scongiurato un sicuro linciaggio. Tra le vittime dell’incidente, avvenuto a Kharkiv, anche una studentessa 15enne. Un testimone, che ha prestato soccorso ai feriti, ha detto: ‘E’ come una zona di guerra’. Effettivamente, vicino a quel semaforo, in Ucraina, vicino al Suv Lexus della 20enne c’erano molte persone stese per terra; alcune morte, altre ferite.

Alyona sconvolta

Drammatico incidente stradale in Ucraina. A causarlo è stata la figlia del ricco Vasily Zaitseva, magnate dell’energia. Dopo aver travolto tutte quelle persone, Alyona è scesa dal suo Suv, sconvolta. La folla ha cercato di ghermirla e picchiarla. In suo aiuto sono accorse le bodyguard.

Sul web circolano video del dramma avvenuto a Kharkiv. Si vede bene il Suv Lexus della 20enne, danneggiato e con i vetri infranti, e tante persone per terra. un filmato scioccante.

Tra i feriti anche una donna incinta. Sembra che le sue condizioni siano molto gravi. I medici stanno facendo il possibile per salvare mamma e figlio.

La figlia del plutocrate ucraino è stata trattenuta dalla Polizia per 3 giorni. Sarebbe inoltre risultata negativa all’alcoltest e al drug test. Insomma, la 20enne non aveva bevuto alcolici e non aveva assunto sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida del suo potente Suv.

Blogger temono assoluzione della ricca ucraina

Adesso la benestante Alyona dovrà affrontare un processo. Rischia fino a 10 anni di carcere. Alcuni blogger temono che la potente Zaitseva non venga condannata. Suo padre, secondo loro, farà il possibile per farla assolvere, sebbene molti testimoni abbiano detto che era passata col rosso. I testimoni hanno anche riferito che il conducente del Touareg, il 49enne Gennady Dronov, era passato col verde quando si è scontrato col Suv della 20enne. Tra le vittime Yury Neudachin, Elena Berchenko e Oksana Nesterenko, rispettivamente di 24, 25 e 36 anni.

Un comunicato del Ministero dell’Interno ucraino recita che un conducente è stato trattenuto dalle forze dell’ordine. Le indagini sono appena iniziate e la figlia dell’oligarca russo rischia grosso.

Subito dopo l’incidente stradale, si era fatta strada anche l’ipotesi estremista. Dopo le prime indagini, gli investigatori hanno escluso lo stampo terroristico della tragedia. La colpa è solo di Alyona, che è passata col rosso col suo Suv Lexus e non ha fatto attenzione alle persone che stavano attraversando la strada. L’incidente riaprirà anche il dibattito sulla pericolosità dei Suv. Alcuni studiosi americani, anni fa, avevano detto che tali veicoli sono sicuri solo per i conducenti, non certo per i pedoni e chi guida altri veicoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *