Perù, ex presidente Fujimori graziato da Kuczynski: proteste

By | 27 dicembre 2017

Perù Fujimori grazia ospedaleL’ex presidente del Perù Alberto Fujimori è in pessime condizioni di salute e trascorre le sue giornate su un letto d’ospedale. E’ intubato e debilitato. Proprio per le gravi condizioni di salute, l’attuale presidente Pedro Paolo Kuczynski ha deciso di concedere la grazia a Fujimori. Quest’ultimo era stato condannato a 25 anni di reclusione per violazione dei diritti umani. Fujimori ha ringraziato il suo successore per aver commutato la pena detentiva, chiedendo perdono a tutti quelli che ha turbato. Kuczynski ha concesso la grazia a Fujimori domenica scorsa, menzionando i suoi problemi di salute.

Fujimori sorpreso per la grazia

‘La notizia del perdono umanitario concesso dal presidente Pedro Paolo Kuczynski mi ha sorpreso in questa unità di terapia intensiva’, ha detto il 79enne Fujimori in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook.

L’ex presidente peruviano ha detto che è consapevole di essere supportato da molta gente, ma è anche cosciente dell’insoddisfazione di molte persone.

‘Riconosco di aver deluso diverse persone, ed ora chiedo loro, con tutto il cuore, di perdonarmi’, ha affermato Fujimori.

L’attuale presidente del Perù ha concesso la grazia al suo predecessore. La decisione non è stata accolta con favore dal popolo peruviano. In Perù sono state organizzate molte proteste contro ‘l’assoluzione’ di Fujimori.

Peruviani non approvano la decisione di Kuczynski

Lunedì scorso, centinaia di peruviani rabbiosi hanno contestato la decisione del presidente Kuczynski. Tanta gente si è radunata davanti all’ospedale in cui è ricoverato l’ex presidente per esprimere il dissenso, la rabbia per un’ingiustizia. Impossibile, per molti, perdonare un ‘traditore’.

Non sono mancati scontri tra Polizia e manifestanti davanti al nosocomio peruviano. Gli agenti sono stati costretti a lanciare lacrimogeni contro la folla.

Fujimori: presidente peruviano autoritario

Figlio di immigrati giapponesi, Fujimori fu presidente del Perù dal 1990 al 2010. A lui va il merito di aver represso i terroristi dello Shining Path, che avevano scosso la nazione, ed arginato la forte inflazione mediante politiche economiche severe.

Molti, comunque, rimproverano all’ex presidente peruviano di aver violato, spesso e volentieri, i diritti umani mediante le forze di sicurezza.

Nel 2009 Fujimori era stato condannato a 25 anni di reclusione da una Corte suprema per aver autorizzato il suo ‘squadrone della morte’ ad assassinare molti civili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.