Animali

Pitone nascosto sotto il letto del ragazzo, aveva ucciso gatto

Thailandia, pitone nascosto sotto il lettoIn certe nazioni le persone sono abituate ad imbattersi in serpenti di grosse dimensioni. In molte nazioni asiatiche, ad esempio, non è difficile trovarsi davanti a un grosso rettile mentre si cammina. Una donna thailandese, la scorsa settimana, era rimasta scioccata dopo aver scoperto che sotto il letto del figlio si era nascosto un pitone di medie dimensioni. La 42enne Thanapoom Lekyen si era insospettita dopo aver notato il gatto di famiglia morto, sul pavimento, nella stanza del figlio. Il micio aveva strani segni sul collo. Qualche altro animale lo aveva morso. In effetti, ad ucciderlo era stato il rettile. La donna, con fare circospetto, aveva iniziato a smuovere le lenzuola del letto del figlio facendo, poco dopo, la scioccante scoperta. Quel pitone era entrato probabilmente dalla finestra della cameretta del 13enne. Per fortuna questo, la notte precedente, aveva passato la notte nella camera dei genitori.

Ho subito capito che la faccenda era seria

‘Mi sono svegliata e ho visto il mio gatto morto, con misteriosi segni sul collo. Ho subito capito che c’era un problema grave. Mi sono sentita male. Lo stomaco mi si è chiuso. Ho subito ispezionato la camera di mio figlio e quando ho visto quel pitone sotto il letto mi sono messa ad urlare. Ho pensato subito a cosa sarebbe potuto accadere se mio figlio, la notte prima, avesse dormito nella sua stanza. Probabilmente mio figlio Nong è stato salvato dal suo angelo custode’, ha spiegato la signora Thanapoom, aggiungendo che il figlio ha rischiato di morire. Bastava una notte in quella camera. Il serpente l’avrebbe probabilmente ucciso. Ad avere la peggio, invece, è stato il gatto.

Dopo aver fatto l’orribile scoperta, la Lekyen ha chiamato il centro locale di salvataggio degli animali, che ha spedito subito sul posto l’operatore Nattapon Boonmee. Un filmato diffuso in Rete mostra Boonmee mentre cerca di catturare il pitone nella casa della signora Thanapoom. Non è stato semplice. L’uomo è stato anche morso dal rettile.

Pitone molto aggressivo

‘Il serpente era di dimensioni medie ma molto aggressivo. Mi aveva anche morso e dalla mia mano fuoriusciva un po’ di sangue. Se quel morso fosse stato più potente avrebbe potuto anche uccidermi’, ha rivelato Boonmee.

Alla fine il pitone è stato ghermito e messo in un sacco di tela; poi è stato portato in una foresta e rimesso in libertà. Speriamo che non si intrufoli più nelle case della gente.

La Thailandia è una nazione dove vi sono molti rettili in libertà. Sembra che una delle problematiche del Paese sia quella dei serpenti annidati negli scarichi del wc.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.