Cronaca

Più di 700 poveri rischiano pasto quotidiano: via di sgombero a Onlus dello “Chef dei poveri”

dino-impagliazzo-pasti-poveriUn reclamo ai Vigili di zona e forse una segnalazione alla Procura della Repubblica con l’obbligo di sgomberare le cucine in via Narni 19 , nei pressi della Stazione Tuscolana, dove da anni i volontari dell’Associazione RomAmoR ONLUS si appoggiavano presso i locali messi a disposizione dalla chiesa del S.S. Corpo e Sangue di Cristo, per cucinare pasti per almeno 700 persone a settimana. Il tutto avviato dallo “Chef dei poveri”, Dino Impagliazzo 87 anni, che a maggio che compirà 88 anni, presidente della ONLUS con la collaborazione di centinaia di volontari che si avvicendano per preparare pasti caldi e servirli ai senzatetto di Roma presso le stazioni Tuscolana, Ostiense e ultimamente anche nei dintorni della Basilica di San Pietro.

Il mesto commento di Dino Impagliazzo

Dino Impagliazzo, l’87enne chef dei poveri, così commenta affranto: “E’ chiaro che a qualcuno ha dato fastidio il fatto che prepariamo da mangiare a dei poveri e senzatetto , indifferentemente che siano italiani o stranieri, e così abbiamo 15 giorni per chiudere tutto e chiediamo a Dio, a qualche anima buona o alle Istituzioni di aiutarci a trovare un locale adatto ad uso cucine, possibilmente in una zona centrale o semicentrale, affinché possiamo cucinare e portare i pasti ai senzatetto presso le stazioni Tuscolana e Ostiense nel giro di pochi minuti, senza che questi si freddino”.

L’Associazione RomAmoR ONLUS è stata fondata da Dino Impagliazzo e i primi supporter fra amici, colleghi e simpatizzanti del progetto nel 2006 e da allora si arrivano a distribuire anche 800 pasti caldi settimanali. I pasti sono realizzati grazie a cibi invenduti da negozianti o grandi catene di distribuzione che appoggiano il progetto di sfamare poveri e senzatetto della Capitale.

Aiuti concreti ai poveri e agli svantaggiati d’Italia e del mondo

Dino Impagliazzo è appartenente al Movimento dei Focolari e ampiamente noto dalla comunità romana clericale e sociale, soprattutto nell’ambito della Comunità di San’Egidio dove ricopre la presidenza il figlio Marco Impagliazzo. Da anni Dino, ancor prima di RomAmor ONLUS porta avanti in modo indipendente, senza alcuna remunerazione, aiuti concreti a poveri e persone svantaggiate in Italia e nel mondo.

In un’intervista rilasciata il 16 maggio 2016, nel corso della trasmissione “La vita in diretta” su Rai Uno Dino Impagliazzo, 86 anni, ex dirigente in pensione, racconta di aver invitato Papa Bergoglio a servire i pasti alla mensa dei poveri e dei senzatetto. “Nell’ambito di un evento legato al Movimento dei Focolari, che si è tenuto pochi giorni fa, ho avuto l’onore di conoscere Sua Santità Papa Francesco e gli ho detto che tutti i barboni di Roma lo salutano e lo attendono per servire la loro mensa che allestiamo giornalmente in alcune stazioni ferroviarie della Capitale. Poi il Papa mi ha sorriso”.

L’estremo altruismo di Dino

Un personaggio unico, Dino, pensionato 86enne che da una vita assiste i più deboli. Dino Impagliazzo da molti anni ormai ogni giorno offre da mangiare gratis ai senzatetto di Roma: più di 200 pasti al giorno. Il tutto basato sul carisma di Dino che ha coinvolto amici, parenti e fino a coinvolgere 350 persone che danno vita alla mensa dei poveri in due stazioni della Capitale: la Stazione Tuscolana e Ostiense.

Nel corso della trasmissione “La Vita in diretta” si è mostrato il furgoncino donato all’Associazione RomAmor Onlus di cui è presidente Dino Impagliazzo. Il furgoncino è arrivato grazie all’appello della conduttrice Cristina Parodi nel corso dell’intervista a Dino alcuni mesi fa nel quale l’ex pensionato richiedeva aiuto per sostituire l’ormai inutilizzabile mezzo di trasporto per le vivande.

Oggi Dino è il presidente di RomAmor Onlus che conta più di 350 volontari. Un progetto ambizioso, basato sulle sole donazioni di singoli, aziende e enti. Il progetto già include la possibilità di insegnare la lingua italiana a queste persone, l’assistenza medica da parte di alcuni volontari e in sviluppo la possibilità di creare posti letto per far alloggiare persone temporaneamente migranti nel nostro Paese.

Per contattare Dino Impagliazzo presidente di RomAmoR Onlus: 3494909707
http://www.romamor-onlus.com/

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.