News

Pretty Little Liars 6×12 Recensione: Ezra, un feroce assassino (finalmente)?

44ebedeece9172857a1141d9ecaebf2f-Pretty Little Liars 6×12- Sono cresciute. Si sono fatte donne. Hanno fidanzati quasi normali (alcune), ma in certe cose non cambieranno mai. Hanno mantenuto quell’insaziabile bisogno di mantenere segreti e quell’innata capacità di mettersi nei guai che le rende ai nostri occhi piacevolmente fastidiose, in quell’intricato garbuglio di eventi, dati e fatti tra i quali memoria e lungimirante furbizia si perdono e si scontrano. Amiamo mettere assieme congetture che non si avvereranno mai. Ed i produttori amano fingere di lanciarci input senza ne’ capo ne’ coda.

Ezra. Se fosse stato A, fin dalla prima stagione, lo avremmo adorato. Ma il fuoco era di paglia e Marlene l’ha relegato a scrittore di gialli senza futuro. Che si sia finalmente resa conto del suo potenziale diabolico? Non facciamoci ingannare dagli occhi satanici. Quello sguardo l’ha sempre avuto. Ma la barbetta incolta, i lanci di sguardi sadici a Charlotte e la collezione di articoli con, in allegato, foto di donne trucidate non possono essere coincidenze. Che abbia ucciso Charlotte solo per onnipotenza di scrittore o per eliminare un pericolo da Rosewood, come i migliori eroi moderni, Ezra, stavolta, c’entra davvero. Ad inizio puntata, speravamo in un coinvolgimento di Aria, ma tutto e’ stato smentito con la sua confessione alle amiche.

Riguardo alla nuova coppia di tendenza, Caleb e Spencer, il mio e’ un NO peggiore di quello di Skin ad X Factor. No. No. Ed, ancora, no. Insieme sembrano solo due colleghi della CIA, niente di più. Non trasudano emozione, passione, nessuna sensazione che possa renderli piacevoli nei panni di amanti e lo confermano i tre minuti di Caleb ed Hanna, vicini vicini, nello sgabuzzino. Passione frenata a stento, sorrisi complici. Gli Haleb erano la coppia perfetta e non perche’ ci eravamo abituati a loro, ma perche’ i loro guai e la loro intesa ci attraversavano la pelle. Jordan e’ sicuramente un uomo e sa come accontentare una donna, ma Hanna, senza i tormenti, non sa vivere.

Preoccupa la situazione di Emily, distrutta per la perdita del padre, per il fallimento universitario e costretta a mentire alla madre circa una misteriosa malattia che sta disperatamente cercando di risolvere in gran segreto. Si e’ parlato di cancro, ma ci auguriamo possa essere qualcosa di meno sconvolgente e di più risolvibile. Pretty Little Liars ha toccato molti temi. Potrebbe trattare anche quello del cancro giovanile e del suo impatto sulla vita di un’adolescente?

Marlene, noi crediamo nel ruolo di Ezra come scrittore di gialli psicotico. Non deluderci!

A voi la sentenza! Cosa salvereste di questa 6×12 e cosa, invece, gettereste nel cestino dei rifiuti?

Pretty Little Liars e’ tornato ed aspettarsi un po’ di coerenza sarebbe troppo. Ci accontentiamo di qualche inaspettata buona idea.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.