Professoressa fa l’amore con studente minorenne: arrestata

By | 19 ottobre 2017

Rapporti con alunno: prof californiana arrestataUna professoressa americana di 32enne è stata arrestata perché aveva più volte fatto l’amore con un suo studente di 14 anni. Ad inchiodare la donna è stato un video su Snapchat. A postare il filmato, ritraente l’insegnante solo con mutande e camicia, era stato il minorenne. La donna, Samantha Ciotta, è accusata di aver consumato rapporti ‘intimi’ con il suo giovane allievo per diversi mesi e per questo, lo scorso mese, è finita in manette. La prof insegnava presso la Beaumont High School, di Beaumont, in California. Fatale per lei è stato quel video su Snapchat, pubblicato dal suo giovane amante. A confermare la storia è stato anche un altro ragazzo che, lo scorso agosto, aveva osservato il ‘pepato’ filmato su Snapchat. Il giovane aveva così fatto osservare la sequenza anche ad altri coetanei. Tutti avevano riconosciuto la Ciotta. Quel video sconcertante era finito così sul tavolo dei Child Protective Services e la prof è stata arrestata. I poliziotti americani, dopo l’arresto, hanno iniziato a svolgere indagini sulla vita privata della Ciotta, scoprendo che aveva iniziato a ‘vedersi’ fuori dalla scuola col suo alunno dal 2015.

Studente vive in un contesto difficile

Samantha, la professoressa 32enne, aveva da sempre manifestato un particolare interesse verso il suo alunno, incurante del fatto che fosse minorenne. Il 14enne che ha consumato rapporti ‘intimi’ con l’insegnante californiana appartiene a un contesto familiare disagiato: la madre è morta e il padre è in carcere. A prendersi cura di lui è una parente che, adesso, è accusato di abbandono di minori.

Il marito della professoressa arrestata ha chiesto il divorzio ed ha ottenuto la custodia dei due figli. Non si conosce, invece, chi attualmente si sta prendendo cura del 14enne. Il parente che finora era stato incaricato di accudirlo è accusato di abbandono di minori perché era fuggito improvvisamente,  lasciando solo il ragazzino in casa.

Per la Ciotta sono scattate le manette a settembre. La Polizia non esclude che la donna possa aver abusato di altri studenti, in passato. La professoressa, comunque, è libera perché ha pagato una cauzione. Ora attende l’inizio del processo a suo carico.

Un iPhone per lo studente prediletto

Secondo Patch.com, Samantha Ciotta non era solo una semplice insegnante d’inglese per il 14enne ma aveva iniziato a soddisfare tutte le sue esigenze, sfruttando la sua difficile situazione familiare. La prof aveva regalato al suo alunno prediletto anche un costoso iPhone, scarpe da ginnastica e altoparlanti. Samantha, insomma, era diventata una sorta di tutrice per il minorenne. Una tutrice che però consumava rapporti ‘intimi’ con il minore.

Nella scuola californiana avevano iniziato a diffondersi strane voci sulla relazione tra la professoressa e il 14enne. La storia, però, era diventata di dominio pubblico dopo la pubblicazione del video su Snapchat, video che poi ha portato all’arresto di Samantha.

Nel video la Ciotta è sorridente, insieme a due minorenni: beve alcol e indossa solo una camicetta e mutandine. Quando un amico aveva chiesto al 14enne se la donna del video fosse la professoressa Ciotta, la risposta era stata affermativa.

Nella casa dell’insegnante degenere, i poliziotti hanno trovato un biglietto scritto da Samantha e indirizzato probabilmente al marito. Un messaggio con cui la 32enne informava l’uomo della sua relazione con il 14enne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *