Cronaca

Regali fascisti per la Befana 2018, logo CasaPound sui sacchetti

Bafana 2018 CasaPoundI militanti di Casapound, formazione di estrema destra, hanno voluto regalare doni a diversi bimbi romani in occasione dell’Epifania 2018. Ecco allora che il 6 gennaio, alla Magliana, quartiere a sud di Roma, sono stati consegnati tanti doni. I bimbi erano molto contenti, un po’ meno certi genitori, a cui non è sfuggito il logo CasaPound sui sacchetti bianchi contenenti le regalie. Una befana nostalgica quella del 2018 alla Magliana. Sulla pagina Facebook di CasaPound sono state pubblicate molte immagini della trovata. Gli scatti ritraggono i piccoli che sorridono mentre tengono in mano i regalini e i sacchetti con il logo CasaPound ben impresso sopra.

Il post di Davide Di Stefano

‘Piazza de André. Si è svolta questa mattina la festa organizzata da CasaPound Italia in occasione dell’Epifania. Minitornei di calcetto, distribuzione giocattoli e dolci per i bambini del quartiere. Durante la festa abbiamo effettuato una distribuzione di pane per le famiglie che assistiamo quotidianamente. Vogliamo tornare a vivere i nostri quartieri e recuperare l’aspetto comunitario e sociale di una festa ormai dimenticata da tutti, istituzioni territoriali in primis’, ha scritto su Fb Davide di Stefano, coordinatore romano di CasaPound Italia.

Alessandro Calvo, portavoce territoriale della formazione neofascista, ha aggiunto: ‘Quello di oggi è solo il primo tassello della riconquista dei nostri quartieri. Durante l’evento il saluto alla cittadinanza del candidato presidente alla Regione, Mauro Antonini’.

Il disgusto di certi romani

L’iniziativa di CasaPound è stata gradita da molti romani; altri invece sono rimasti disgustati.

‘Bambini utilizzati in campagna elettorale da CasaPound. Ignari del valore di credibilità che danno ad una campagna occulta. Ti do il regalo e facciamo la foto. Quei bimbi non sanno che cosa è il fascismo. Non hanno potuto scegliere attratti dai giochi’, dichiara chi non condivide uscite simili.

I sostenitori di CasaPound hanno ovviamente approvato l’iniziativa. Tanti invece quelli che l’hanno equiparata alla Befana fascista, ovvero quella introdotta nel 1928 dal regime fascista per aiutare i piccoli appartenenti ai nuclei familiari poveri.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.