Roma: bomba scoppia davanti alla caserma dei carabinieri

By | 7 dicembre 2017

Torna lo spettro del terrorismo a Roma. Nelle ultime ore è scoppiata una bomba davanti all’ingresso della stazione dei carabinieri di Roma San Giovanni. Nessun militare è rimasto ferito ma la deflagrazione ha causato qualche danno. Lo scoppio risale alle 5.30. Ignoto, per ora, il movente dell’attentato. Avviate le indagini per fare luce sulla vicenda. Il portone d’ingresso è stato lesionato. Sul posto è arrivato subito il generale Antonio De Vita, comandante provinciale dei carabinieri di Roma.

Non si esclude nessuna ipotesi

Ansia e caos, stamani, a via Britannia, davanti alla stazione dei carabinieri Roma San Giovanni. Qualcuno ha fatto esplodere un ordigno rudimentale davanti alla caserma.

Attualmente non si esclude nessuna ipotesi. Alle indagini prendono parte anche i militari del ROS. I carabinieri stanno esaminando anche i video ripresi dalle telecamere poste all’esterno della stazione.

In base ai primi accertamenti, la bomba era stata posizionata sul marciapiede, a pochi metri dall’ingresso della stazione. Sembra che lo scoppio sia stato alquanto poderoso; l’hanno udito anche a diverse centinaia di metri di distanza.

Danneggiata anche un’auto

Fortunatamente nessuno, al momento della deflagrazione, stava passando nei paraggi. Se fosse accaduto, gli effetti sarebbero potuti essere devastanti.

Lo scoppio della bomba non ha provocato solamente danni al portone della stazione dei carabinieri ma anche a una vettura posteggiata nelle vicinanze e a una finestra, i cui vetri sono andati in frantumi.

Per gli inquirenti non vi sono dubbi sull’obiettivo dell’attentato: la caserma dei carabinieri della stazione Roma San Giovanni.

La caserma dei carabinieri  di Roma San Giovanni

La caserma di San Giovanni è una delle più importanti di Roma, spesso al centro di importanti blitz contro la criminalità organizzata, lo spaccio di stupefacenti ed altri gravi reati.

Gli investigatori non escludono nessuna pista, anche se i principali indiziati sono i militanti dell’estrema destra e dell’estrema sinistra.

Lo scorso maggio, sempre a Roma, era scoppiata una bomba davanti all’ufficio postale di via Marmorata, uno dei più importanti della Capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *