Rooney dipendente dal casinò, brucia seicentomila euro in due ore

By | 15 maggio 2017
loading...

Rooney perde seicentomila euro al casinòSarà pure un asso in campo, ma fuori non è proprio un esempio di morigeratezza. Wayne Rooney, calciatore del Manchester United non riuscirebbe ad allontanare i demoni del gioco d’azzardo. Recentemente, il centravanti dei Red Devils si è recato in un casinò ed avrebbe speso seicentomila euro in un paio di ore. Una somma esorbitante. Molti testimoni hanno visto il calciatore entrare nel casinò, durante la settimana, e giocare per un paio d’ore. Un lasso di tempo che è bastato al campione per polverizzare una somma consistente di denaro.

Rooney scommetteva freneticamente

Wayne Rooney, uno dei ‘pilastri’ del Manchester United, non starebbe vivendo un bel momento e, per sfogarsi, si recherebbe spesso al casinò. Un testimone ha riferito di aver visto il numero 10 dei Red Devils entrare nel casino e dirigersi verso l’area vip. Rooney si sarebbe messo a scommettere freneticamente. Non si fermava mai; insomma, sembrava ammaliato dal tavolo verde e dalle fiches. Wayne, mentre giocava, beveva birra ma non era alticcio. Non sarebbero state dunque sostanze alcoliche a fargli scommettere e perdere in due ore la bellezza di seicentomila euro. ‘Le persone che si trovavano al casinò lo guardavano sbalordite e quasi non si capacitavano di quello che stava succedendo’, ha aggiunto il testimone.

Il primo a riportare la notizia della mega perdita di Rooney al casinò è stato l’autorevole tabloid britannico The Sun. Un momento no, dunque, per Wayne sia dentro che fuori dai campi di calcio. Quest’anno ha giocato pochissimo e, quindi, ha segnato poche reti. Il ct Mourinho ha spesso preferito schierare Marcus Rashford.

Moglie e figli non erano in Inghilterra

Secondo le ultime informazioni, mentre Wayne Rooney giocava al casinò la moglie e i figli non si trovavano in Inghilterra. Certamente la donna si sarà infuriata dopo aver scoperto che il marito aveva perso seicentomila euro al casinò. Coleen è una donna attenta e parsimoniosa, perciò molto diversa dal celebre marito. Per un ‘comune mortale’ è impossibile spendere una somma del genere in poche ore; per Rooney, invece, è normale. Si dà il caso, infatti, che il numero 10 del Manchester United guadagni la bellezza di trecentomila sterline a settimana. Una persona che ha assistito alle giocate fallimentari del centravanti inglese ha affermato che Rooney, a un certo punto, si era messo a puntare importanti somme di denaro sempre sul rosso, circa quattromila sterline al minuto. Le perdite continue, però, non avevano indotto il campione dei Red Devils a lasciare stare e tornarsene a casa. Lui puntava sempre di più, fino ad arrivare a ‘polverizzare’ seicentomila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *