Ryanair minaccia piloti che vogliono scioperare

By | 13 dicembre 2017

Ryanair sciopero pilotiPotrebbe costare caro lo sciopero ai piloti della compagnia aerea Ryanair. Il prossimo 15 dicembre i piloti dovrebbero incrociare le braccia ma la compagnia li ha avvertiti riguardo alle possibili sanzioni che potrebbero ricevere in futuro. In poche parole, l’azienda ha minacciato i suoi dipendenti: misure negative in caso di sciopero. Chissà che faranno i piloti italiani Ryanair? Le sanzioni prospettate dall’azienda ai piloti, mediante una mail, sono ad esempio la perdita dell’occasione di ‘trasferimenti o promozioni’ e ‘futuri aumenti in busta paga secondo l’accordo’.

La mail di Eddie Wilson

Eddie Wilson, direttore del personale di Ryanair, ha inviato la mail contenente il raggelante avvertimento all’All Italian based Cabin Crew.

Nella missiva Ryanair ricorda che il sindacato dei piloti Alitalia Anpac sta cercando di non far lavorare i piloti Ryanair il prossimo 15 dicembre 2017.

‘Ci aspettiamo che tutti i nostri piloti lavorino normalmente e lavorino con noi per minimizzare gli inconvenienti per i nostri clienti. Tutti i piloti Ryanair e l’equipaggio di cabina devono fare rapporto come sempre il 15 dicembre nella sala di equipaggio…’, recita la lettera inviata dalla Ryanair.

Se un pilota, il prossimo 15 dicembre, non fa rapporto nella sala di equipaggio rischia sanzioni serie, come ‘la perdita immediata del roaster 5/3’.

Sindacati Ryanair europei in fermento

I sindacati Ryanair di tutta Europa chiedono all’azienda il riconoscimento della rappresentanza sindacale indipendente. Non solo i piloti italiani stanno per incrociare le braccia: scioperi in programma anche in Germania e Irlanda.

loading...

Il sindacato tedesco ha sottolineato che i piloti Ryanair europei ‘vogliono una propria rappresentanza’.

I lavoratori della compagnia aerea stanno per scioperare perché Ryanair si sarebbe sempre rifiutata di impegnarsi con i sindacati e di riconoscere un nuovo Consiglio di Rappresentanza dei lavoratori europei, che per legge è autorizzata a fare.

Intanto Ryanair inizia a scusarsi con i passeggeri per eventuali disguidi dovuti allo sciopero di una parte dei piloti. Come al solito, a rimetterci sono sempre i passeggeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *