Shock asilo nido brasiliano: custode folle dà fuoco a 4 bimbi

By | 6 ottobre 2017

Brasile, custode asilo dà fuoco ai piccoli e si suicidaDrammatico episodio in un asilo nido brasiliano. Il custode, Damiao Soares dos Santos, ha improvvisamente dato fuoco ai bimbi e poi ha cercato di suicidarsi allo stesso modo. Dopo aver lottato tra la vita e la morte in un ospedale dello Stato di Minas Jerais, nel nord del Brasile, l’ex dipendente dell’asilo è morto. L’uomo, secondo le ultime informazioni, lavorava da 8 anni nell’asilo nido di Janauba ma era stato licenziato; inoltre sembra che avesse problemi psichici. Dopo aver discusso un po’ con la direttrice, il guardiano notturno avrebbe gettato liquido infiammabile su se stesso, sui bimbi e nei locali della struttura, appiccando il fuoco. Per 4 bimbi non c’è stato nulla da fare, sono stati uccisi dalle fiamme; 40, invece, sono stati subito trasportati in ospedale, con gravi ustioni sul corpo. Il Brasile è sotto shock per la vicenda avvenuta nelle ultime di recente presso l’asilo nido di Janauba. Un custode frustrato e con problemi di mente, prima di tentare il suicidio ha dato fuoco a molti bimbi. Il dramma è avvenuto in una piccola cittadina che dista circa 600 km da Belo Horizonte.

Uomo depresso e licenziato

Terrore e morte presso l’asilo nido brasiliano. Il rogo è stato appiccato da un uomo depresso perché licenziato da poco. Il sindaco di Janauba ha già proclamato 7 giorni di lutto. Il direttore dell’ospedale locale, Bruno Ataide Santos, ha riferito che sono state ospedalizzate circa 50 persone, tutte con ustioni più o meno gravi sul corpo. Sarebbero 10, invece, le persone in gravissime condizioni.

Damiao Soares dos Santos, 50 anni, probabilmente non ha accettato il licenziamento e si è voluto vendicare in maniera veramente crudele prima di gettarsi del liquido infiammabile sul corpo e darsi fuoco. Dopo ore di agonia in ospedale, è morto anche lui.

Quando il custode ha appiccato il fuoco, nell’asilo nido c’erano circa 80 bambini. I genitori dei piccoli si sono subito precipitati verso la scuola e, una volta arrivati, hanno notato la classe piena di fumo, fiamme e cenere. Una scena spaventosa.

Le condoglianze su Twitter del presidente del Brasile

‘Abbiamo sentito un forte rumore provenire dall’asilo nido e ci siamo precipitati’, ha rivelato Nelson de Jesus Silva, padre di una delle piccole vittime, ai microfoni di Globonews TV.

Ana Clara Ferreira, madre di una bimba morta, ha affermato: ‘La mia piccola era così brava, così intelligente!’. Addolorata anche Jane Kelly, madre di Juan Miguel Soares. La donna ha raccontato che stava pensando di cambiare scuola perché a breve dovrebbe trasferirsi in un altro paese. Doveva farlo prima. Il sito di news G1 ha rivelato che le 4 vittime avevano 4 anni.

L’ispettore di Polizia Renato Nunes ha riferito al sito del giornale Hoje em Dia che il custode soffriva di problemi psichici dal 2014. Damiao aveva lavorato, per 8 anni, nella struttura. Era un custode notturno, dunque non era mai stato a contatto con i bambini.

Carlos Isaildon Mendes, sindaco di Janauba, ha dichiarato che la tragedia poteva assumere proporzioni ancora più vaste. I vigili del fuoco e gli operatori sanitari sono intervenuti rapidamente, evitando altri decessi.

I poliziotti brasiliani hanno effettuato una perquisizione nella casa del custode ed hanno trovato molti recipienti pieni di alcol.

Michel Temer, presidente del Brasile, ha espresso le sue condoglianze ai familiari delle vittime su Twitter: ‘Essendo padre di un bimbo in età scolare, so bene che questa è una perdita estremamente dolorosa per i genitori’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *