Siena, Scrive Lettera D’amore col Suo Sangue: Francese Ricoverato

By | 27 febbraio 2016

Siena, Lettera al Suo Amato col Sangue: Finisce in OspedalePer amore si può anche morire. Lo sa bene un ragazzo francese, ma domiciliato a Siena, che ha rotto un bicchiere e col vetro si è procurato ferite. Il motivo? Scrivere una lettera, col sangue, all’uomo di cui è follemente innamorato

loading...

 

I poliziotti sono accorsi, oggi pomeriggio, presso i giardini de La Lizza, a Siena, dopo aver ricevuto una segnalazione di danneggiamenti. In realtà gli agenti, quando sono arrivati, hanno notato un 26enne in stato di semi incoscienza perché stava perdendo molto sangue. La Polizia ha scoperto subito che il giovane si era procurato le ferite col vetro del bicchiere per scrivere una lettera al suo amore col sangue. Pare che il ragazzo, per redigere la missiva, si sia servito della penna di un uccello. Sul posto anche il personale del 118, che ha trasportato il francese al Pronto soccorso per curare le lesioni.

Il 26enne si sarebbe innamorato di un uomo di cui, però, non ha voluto fornire le generalità. Il gesto sconsiderato poteva costare caro al francese. Per l’uomo, però, non si è trattato di un gesto folle ma di una prova d’amore. Per mostrare il loro amore molte persone regalano cioccolatini, fiori o gioielli; il 26enne francese, invece, lo ha fatto scrivendo una lettera col suo sangue. Se non fossero arrivati i poliziotti in tempo, però, il giovane sarebbe potuto morire nel giardino senese. L’amore può giocare brutti scherzi, dunque, anzi può costare la vita.

Oggi la tecnologia ha un po’ ‘soffocato’ il cartaceo, quindi si utilizzano soprattutto smartphone, tablet e pc per esprimere a parenti, amici e fidanzati i propri sentimenti. Per il francese domiciliato a Siena non è così. Per lui, evidentemente, vale più una lettera su un pezzo di carta che 1.000 sms o messaggi inviati tramite WhatsApp. La piuma di un volatile e sangue per dire “ti amo” a una persona dello stesso sesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *