Silvio Berlusconi, animali per ottenere consensi in politica

By | 21 maggio 2017

Silvio Berlusconi presenta Movimento animalista con la BrambillaSilvio Berlusconi si è sempre mostrato vicino ai movimenti e alle associazioni che difendono gli animali. In occasione della scorsa Pasqua, ad esempio, l’ex premier si è fatto ritrarre nel giardino della sua villa, ad Arcore, mentre accarezzava e baciava tanti agnellini. Quelle foto erano finalizzate a far riflettere gli italiani sulla mattanza pasquale di agnelli. Adesso il leader di Forza Italia vuole dare risonanza al suo amore per gli animali in politica. Nasce un movimento per gli animali.

Al battesimo del Movimento animalista

Ieri, Silvio Berlusconi ha partecipato al ‘battesimo’ del Movimento animalista, una nuova realtà politica di cui è co-fondatore insieme a Michela Vittoria Brambilla, fervente animalista e ministro della compagine governativa quando Silvio era premier. Un sorridente Berlusconi ha detto ieri, davanti a tante persone: ‘Sono felice di essere qui come socio fondatore di questo movimento animalista, di questo partito politico, e sono orgoglioso di aver partecipato alla fondazione del Movimento animalista di cui sentiremo forte e alta la voce’. Il Cavaliere ha affermato che Forza Italia sarà sempre vicino al nuovo Movimento animalista ed appoggerà sempre le sue proposte di legge. La presentazione del Movimento animalista è avvenuta a Milano. Silvio Berlusconi a precisato che in Italia, ormai, un nucleo familiare su due ha un animale domestico in casa, quindi il Movimento potrebbe ricevere molti consensi.

Al leader di Forza Italia, si sa, piace citare sondaggi. Lo ha fatto anche ieri, parlando dei voti che potrebbe riscuotere il neo Movimento alle prossime elezioni. Berlusconi ha affermato che, in base a un’indagine condotta su duemila persone, se alle elezioni politiche si schierasse un movimento per la difesa dei diritti degli animali e dell’ambiente riceverebbe il 20% dei consensi. ‘Secondo questi dati avreste 160 parlamentari e 63 senatori, probabilmente non saranno così tanti ma potreste inviare in Parlamento un nucleo compatto per combattere da dentro le vostre campagne di civiltà’, ha dichiarato l’ex premier.

Silvio Berlusconi contrario agli allevamenti intensivi di animali

In occasione della presentazione del Movimento animalista, Silvio Berlusconi ha ribadito la sua contrarietà agli allevamenti intensivi di mucche, galline e maiali, ricordando altresì che è necessario eliminare le sperimentazioni scientifiche sugli animali. Il Cavaliere ha anche descritto le sue giornate ad Arcore e le sue passeggiate con tanti animali al seguito, come pecore, agnelli e cani. Berlusconi, insomma, si è riscoperto un ardente animalista. Un accenno anche alla politica. Secondo il leader di Forza Italia, solo un centrodestra unito sarà capace di trionfare alle prossime elezioni politiche. Sembra che la Meloni abbia detto a Berlusconi di voler dare una mano ai ragazzi; Salvini, invece, lo avrebbe esortato a combattere con lui la battaglia per eliminare l’euro. Ebbene, Silvio ha sottolineato che su quest’ultimo punto c’è contrasto con la Lega Nord.

Paladino degli animali. Il tempo passa e mette in evidenza aspetti caratteriali di alcuni personaggi politici. Ormai Silvio Berlusconi sostiene tutte le campagne in difesa degli animali promosse da Michela Vittoria Brambilla, come quella del mese scorso contro l’uccisione degli agnellini in prossimità della Pasqua. ‘A Pasqua scegli la vita, scegli veg’, era lo slogan. Molta gente rimase stupita nel vedere il leader di Forza Italia che allattava con un biberon un agnellino nel parco della sua sontuosa villa di Arcore. Qui sotto il video pubblicato su YouTube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.