Sindaco di Favria nega nozze gay

By | 26 settembre 2016

Il sindaco di Favria, Serafino Ferrino, non ha voluto celebrare l’unione civile di 2 giovani perché è qualcosa che contrasta coi suoi principi etici. La decisione del primo cittadino del piccolo Comune in provincia di Torino sta facendo parlare di sé.

Legge unioni civili sbagliata per il sindaco di Favria

Secondo il sindaco di Favria, la legge che ha riconosciuto le unioni civili tra persone dello stesso sesso è “sbagliata”. Ferrino ha precisato che non vuole assolutamente sfidare la legge ma, tale normativa, non collima coi suoi principi morali. Il primo cittadino del comune in provincia di Torino è certo che molti altri sindaci, in Italia, si trovano nella sua stessa condizione. Ferrino dice ‘no’ alle nozze gay e alle unioni gay perché la sua visione è diversa: per le lui le unioni civili e le nozze possono essere celebrate quando i nubendi sono di sesso diverso. Il sindaco di Favria, comunque, non vuole impedire ai ragazzi di coronare il loro sogno, visto che la loro unione potrebbe essere celebrata dal responsabile dell’Ufficio anagrafe del Comune. Ovviamente, la coppia gay può anche recarsi in un altro Comune per pronunciare il fatidico sì.

Sindaco di Favria è un fervido cattolico

Serafino Ferrino, fervido cattolico ed amministratore con grande esperienza,  ha affermato che non vuole delegare nessuno perché ritiene erronea la recente legge sulle unioni civili. Il sindaco di Favria non se la sente di celebrare un’unione tra due persone dello stesso sesso. Glielo impongono i suoi prinicipi etici. I nubendi sono due ragazzi che non risiedono a Favria ma hanno chiesto di sposarsi, a marzo del prossimo anno, in uno dei locali del Municipio. Forse, adesso, dovranno optare per un altro Comune, visto che il primo cittadino di Favria non è proprio disposto ad unirli civilmente. Se proprio non vogliono scegliere un’altra location, i 2 ragazzi possono appellarsi al responsabile dell’Ufficio anagrafe, visto che ha il potere di celebrare l’unione anche in assenza di una delega del sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.