Cronaca

Smartphone venduti a prezzi stracciati: occhio alle truffe online!

Smartphone a prezzi stracciati onlineEnnesima truffa sul web. Occhio agli smartphone venduti a prezzi stracciati perché, probabilmente, qualcuno vuole imbrogliarvi

 

 

 

Una casalinga 50enne ha pensato di truffare un bel po’ di persone e intascare molto denaro con un metodo alquanto semplice: inseriva annunci relativi alla vendita a prezzi bassissimi di smartphone di ultima generazione e si faceva versare la caparra sulla Postepay; poi spariva. La merce, dunque, non veniva mai recapitata alla persona che aveva effettuato l’ordine e versato l’acconto. I carabinieri della stazione di Castelnovo Monti hanno denunciato la casalinga per truffa. Tutto è iniziato dopo la segnalazione di una ragazza di Reggio Emilia, che aveva lamentato il mancato invio, da parte della 50enne, del telefonino ordinato. La sventurata 20enne aveva versato una caparra di 150 euro sulla Postepay della casalinga, senza però ricevere la merce. In realtà, la truffa si era già concretizzata perché la casalinga era sparita nel nulla. La ragazza, allora, decise di sporgere denuncia presso la locale stazione dei carabinieri.

Gli investigatori, dopo accurate indagini, sono riusciti a scoprire la 50enne disonesta, che ora dovrà rispondere di truffa. Bisogna diffidare, dunque, di articoli online venduti a prezzi troppo bassi: c’è il rischio di essere raggirati. Solo due mesi fa, i carabinieri sono riusciti a smascherare un 24enne campano, un 25enne romano e un 56enne che avevano messo a segno numerose truffe online. Il sistema usato dai 3 era simile a quello sfruttato dalla casalinga di Parma: venivano pubblicati sul web annunci inerenti alla vendita di telefonini di ultima generazione a prezzi bassi. Pare che una donna di Lecce, per acquistare uno smartphone, avesse versato una caparra di 500 euro sulla Postepay  del truffatore. La donna, quando ha capito di essere stata imbrogliata, ha sporto denuncia. Non è stato facile per i carabinieri rintracciare l’imbroglione perché si era presentato con un nome fittizio. Massima attenzione, dunque, quando si fanno acquisti online!

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.