Socraggio, paese con un solo abitante: Paolina si gode il silenzio della Valle Cannobina

By | 13 giugno 2017

Socraggio, paese della Valle Cannobina con un solo abitanteMolti centri italiani, specialmente  più piccoli, si stanno spopolando. I giovani si recano nelle grandi città per lavoro, per svago e per trovare maggiori opportunità. La vita, nei piccoli centri, è semplice e, ai giovani d’oggi, la semplicità non piace molto. Lo sa bene Paolina, una 91enne di Socraggio, paesino nella Valle Cannobina che dista pochi chilometri dalla Svizzera. Paolina Grassi è l’unica persona a vivere a Socraggio: sua sorella, infatti, è morta l’anno scorso.

La storia di Paolina Grassi

Da Socraggio Paolina Grassi si è allontanata solo due volte nella sua vita. Lo ha raccontato a un giornalista de ‘La Stampa’, che l’ha intervistata recentemente. Socraggio ha segnato così un record, in Italia: è l’unico paese con un solo abitante. La signora Grassi compierà 91 anni il prossimo 28 agosto 2017 e, nonostante la solitudine, è felice di restare nel piccolo paese nella Valle Cannobina: ‘Un silenzio bellissimo, soprattutto di notte. E’ quello il momento in cui puoi ascoltarlo meglio. Mi fa compagnia quando non riesco a dormire. Non senti un motore. Fuori dalla finestra della mia stanza è completamente buio, ma in alto il cielo è pieno di migliaia di stelle’.

L’assenza di gente, rumore e servizi non impensierisce minimamente la signora Paolina che ha figli e nipoti che, però, non vivono a Socraggio. La 91enne è vedova (il marito è morto nel 1993) e, fino all’anno scorso, viveva con la sorella. Questa, purtroppo, è venuta a mancare, facendo diventare così la signora Paolina l’unica abitante del piccolo centro nella Valle Cannobina. Non potrebbe mai vivere in un altro posto la signora Grasso, che ricorda il suo paese così: ‘C’erano l’osteria, la rivendita e il fornaio. C’era la scuola elementare. Nella mia classe eravamo in 36. Quando son nata, il 28 agosto del 1926, tre famiglie avevano 10 bambini… Mamma mi aveva partorito sull’Alpe Badia, a mille metri di altitudine, dove papà aveva le bestie, faceva il carbone ed essiccava le castagne nel graticcio’.

Una vita semplice a Socraggio

Come passa le giornate l’unico abitante di Socraggio? Tutto è scandito dalla semplicità. Alle 8, Paolina fa colazione con una tazza di caffèlatte e dei crackers; poi iniziano le incombenze quotidiane, come nutrire le galline, tagliare il fieno e pulire la chiesa. Una vita frugale quella della signora Grasso, lontana anni luce da quella che conduce, ormai, la maggior parte degli italiani. Una vita senza dubbio più salutare e meno caotica. Non è un caso, infatti, che Paolina, a 91 anni,  ha ancora energia e vitalità da vendere. Lontana dallo stress delle metropoli, la 91enne si gode il silenzio che le regala la Valle Cannobina. Il silenzio è importantissimo per conoscere meglio se stessi e gli altri. Peccato che nei grandi centri urbani rappresenti ormai qualcosa di inafferrabile.

2 thoughts on “Socraggio, paese con un solo abitante: Paolina si gode il silenzio della Valle Cannobina

  1. GIULIO

    IO SOGNO QUESTA VITA DA DIVERSO TEMPO, NON SOPPORTO PIU’ NIENTE E NESSUNO,NON POTREI ANDARCI A VIVERE ANCH’IO?, COME DOVREI FARE?,GRAZIE.

    Reply
    1. admin

      Salve, comprendiamo la sua aspirazione. Può chiedere informazioni al seguente numero: 032371415

      Cordiali saluti

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *