Soffocata da un rigurgito dopo aver mangiato purè

By | 26 gennaio 2018

Mangia purè e muore soffocata da un rigurgitoIlaria Vitelli, 18enne di Giorgilorio (Lecce), è morta per un rigurgito. Secondo una prima ricostruzione, la ragazza aveva mangiato un po’ di purè di patate in casa, accusando successivamente un malore. Un conato di vomito le è costato la vita. Sembra che Ilaria abbia ingoiato parte degli alimenti che, in precedenza, aveva vomitato, restando soffocata. In casa, in quel momento, c’era il fratello, 15 anni, che ha cercato di aiutarla. Gli operatori sanitari sono arrivati tempestivamente nella casa ma i tentativi di rianimazione sono stati vani.

Ilaria in arresto cardiaco

La 18enne d Giorgilorio era già in arresto cardiaco all’arrivo del personale del 118.

Il fratello ha immediatamente chiamato il 118. Ilaria non riusciva più a respirare e, nel giro di pochi secondi, aveva perso i sensi. L’ipotesi più accreditata è quella del soffocamento, anche se è presto per trarre le conclusioni.

Il tempestivo intervento degli operatori del 118 è stato inutile. La Vitelli era già spirata. Sul posto si sono recati, oltre al personale sanitario, anche diversi residenti, sotto shock per il fatto.

Giorgilorio adesso è in lutto. La famiglia di Ilaria è molto conosciuta in paese. Un dramma inaspettato, una giovane strappata alla vita improvvisamente. Il medico legale ha già effettuato una prima ispezione cadaverica.

Genitori sotto shock

I genitori di Ilaria (lui originario di Foggia, lei di Lecce) sono scioccati. Affranto anche il sindaco di Surbo, Fabio Vincenti, che si è stretto al dolore della famiglia Vitelli. Diversi mesi fa, a Melissano, una bimba di 10 anni era morta nelle stesse circostanze di Ilaria. Anche lei era stata stroncata dal cibo di traverso.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *