Scienze e tecnologia

Sonda Rosetta, Philae scopre molecole organiche sulla cometa

Philae, lander della sonda Rosetta, forse ha scoperto segnali della presenza di molecole organiche sulla cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko.

L’interessante notizia è stata riportata dall’Agenzia Spaziale Tedesca, che ha esaminato i primi dati del Cosac, uno dei primi strumenti di bordo. “L’identificazione e l’analisi delle molecole è ancora in corso”, hanno affermato gli studiosi.

“Prima di ‘assopirsi’ sulla 67P-Churyumov-Gerasimenko, il lander Philae è riuscito a completare la prima sequenza degli esperimenti a bordo, facendo affidamento sulla batteria primaria e raccogliendo una grande quantità di dati preziosi, acquisibili solo attraverso il diretto contatto con la superficie”, ha evidenziato la Dlr in un comunicato.

La cometa, a quanto pare, ha una superficie alquanto dura, quasi come il ghiaccio,  ricoperta da una patina di 10-20 centimetri di polveri.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.