Cronaca

Sparatoria sede YouTube: donna vuole vendicarsi col fidanzato

sparatoria-youtube-californiaSpari e tensione nel quartier generale di YouTube in California. Una testimone ha riferito alla CNN che sarebbe stata una donna ad aprire il fuoco: ‘Una donna ha fatto irruzione al momento del pranzo e sembrava sparare contro una persona in particolare’. La testimone, che ha voluto mantenere l’anonimato, ha detto che l’obiettivo della donna è stato un numero ridotto di persone. La sede di YouTube si trova a San Bruno, in California.

Esplosi una ventina di colpi

Chi ha sparato nel quartier generale della popolare piattaforma di condivisione di contenuti multimediali? Una fonte ha detto che l’autrice della sparatoria è una donna che intendeva colpire il fidanzato. Un testimone ha riferito che sarebbero stati esplosi almeno 20 colpi. La sede di YouTube è stata immediatamente evacuata. I colpi sarebbero stati sparati nell’area in cui di solito i dipendenti pranzano.

Diversi media locali hanno parlato di feriti e corse all’ospedale. Un portavoce dell’ospedale di San Francisco ha avallato la notizia dei feriti trasferiti nel nosocomio ma non ha detto nulla sulle loro condizioni. I poliziotti affermano che ci sono almeno 4 feriti, di cui uno in pessime condizioni. Dopo aver sparato diversi colpi nella sede americana di YouTube, la donna si è suicidata. Ed Barberini, capo della Polizia di San Bruno, ha detto: ‘Una donna è morta con una ferita d’arma da fuoco apparentemente autoinflitta. Crediamo si tratti dell’assalitrice. La situazione è molto fluida… Le condizioni dei feriti non sono note, ma crediamo siano curabili, speriamo siano guaribili’.

Dipendenti YouTube barricati nei locali

La Polizia, inizialmente, aveva invitato la gente, mediante un post su Twitter, di non avvicinarsi alla sede californiana di YouTube. Vari dipendenti sono stati evacuati, altri si sono rinchiusi in alcuni locali della grossa struttura. Una fonte di polizia ha riferito alla ABC7 che l’autrice della sparatoria era una donna bianca, adulta, con un fazzoletto sul capo.

YouTube è proprietà di Google. Il ‘re’ dei motori di ricerca ha fatto sapere di essere ‘in coordinamento con le autorità’. Impiegati terrorizzati fuggivano dalla sede di YouTube mentre si sparavano colpi di arma da fuoco. Gli spari hanno provocato una forte risposta della polizia e l’evacuazione. Durante la sparatoria, i feriti venivano trasportati negli ospedali vicini. Barberini ha detto che la donna che ha sparato è stata trovata senza vita. Si è uccisa. Tre persone sono state trasportate negli ospedali locali con ferite da arma da fuoco. Secondo fonti di polizia la donna che ha aperto il fuoco aveva 38 anni e si chiamava Nasim Aghdam.

La donna era arrabbiata con YouTube

Una fonte delle forze dell’ordine ha detto a CBS News che uno dei feriti è probabilmente il fidanzato della suicida. Due fonti delle forze dell’ordine hanno riferito all’Associated Press che la sparatoria è sfociata da una controversia domestica.

Il capo della Polizia di San Bruno ha detto che la Polizia è arrivata sul luogo della sparatoria alle 12:48 (ora locale) e ha incontrato impiegati agitati in fuga dall’edificio. ‘E ‘stato molto caotico come puoi immaginare’, ha aggiunto.

I poliziotti hanno hanno incontrato una persona con una ferita da arma da fuoco nella parte anteriore della sede di YouTube prima di trovare il corpo esanime dell’autrice della sparatoria. Dopo qualche minuto i poliziotti hanno scoperto altre due vittime in un edificio adiacente.

Il padre della donna che ieri ha aperto il fuoco nel quartier generale di YouTube ha rivelato a CBS Los Angeles che era preoccupato perché sua figlia era arrabbiata con YouTube.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.