Stupro: ‘A Laura Boldrini quando dovrà succedere?’, Siorini via da NcS

By | 29 agosto 2017

'Quando verrà stuprata Boldrini?, post scioccante di Saverio SioriniLa brutta storia dello stupro della ragazza polacca sulla spiaggia di Rimini ha scatenato molte polemiche. Sui social sono stati postati numerosi commenti sia da persone comuni che da personaggi famosi e politici. Inverecondo veramente e oltraggioso quello postato da Saverio Siorini, segretario di Noi con Salvini a San Giovanni Rotondo (Foggia). Il testo del post è a dir poco agghiacciante: ‘Ma alla Boldrini e alle donne del Pd quando dovrà succedere?’. Il post ha subito scatenato un vespaio di polemiche che ha portato l’esponente di NcS a giustificare le sue parole. Siorini ha spiegato che i suoi termini sono stati fraintesi e strumentalizzati. Il politico locale ha precisato che è ovvio che non vuole il male di nessuno ma è tanta la rabbia per l’episodio avvenuto a Rimini nei giorni scorsi e per il silenzio della Boldrini, delle femministe e delle donne del Pd. L’uomo, infine, augura a tutti i fiancheggiatori del Pd la rabbia del popolo.

Noi con Salvini prende le distanze da Siorini

In un primo post su Facebook Siorini si era scagliato contro la Boldrini e le donne dem perché avevano votato in Parlamento una legge che aiuta la gente come quella che ha stuprato la polacca. Il segretario NcS di San Giovanni Rotondo, dopo le critiche ricevute, ha chiarito che lo stupro non si augura certamente a nessuno e che il suo post era solo un pungolo alla riflessione: ‘Ancor più strano è che la Boldrini non ha preso ancora una posizione contro questa odiosa recrudescenza di stupri visto che vede come protagonisti i suoi amici immigranti?’.

Nessuna giustificazione, nessun commento, nulla può cancellare le parole scritte da Saverio Siorini su Facebook, che ha augurato uno stupro alla Boldrini e alle donne del Pd. Lo stesso Movimento Noi con Salvini si è detto contrario a quelle parole, prendendo le distanze da Siorini e sollevandolo dall’incarico. Quelle parole, insomma, sono costate l’espulsione al buon Saverio.

Le scuse alla Boldrini di Roberto Fanelli

Roberto Fanelli, coordinatore Noi con Salvini Foggia e Provincia ha espresso le scuse alla Boldrini e alle donne dem mediante un comunicato pubblicato su Fb, evidenziando che Siorini è stato escluso anche ‘dalla qualità di iscritto’. Dello stesso tenore le parole proferite nelle ultime ore da Rossano Sasso, coordinatore regionale NcS, secondo cui il Movimento non tollera né termini né contenuti del post pubblicato nelle ultime ore dal segretario cittadino NcS. Sasso ha voluto precisare, inoltre, che il pensiero espresso da Siorini non è certamente quello di Noi con Salvini e per questo il segretario locale è stato espulso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.