Cronaca

Terremoto a Napoli: scossa di magnitudo 2.5 a Pozzuoli

Due scosse di terremoto a Napoli, in particolare a Pozzuoli, si sono avvertite a distanza una dall’altra circa alle 23:35 della giornata di ieri, 18 settembre. Il fenomeno sismico ha interessato la zona dei Campi Flegrei. Nei Comuni di Pozzuoli, Quarto e in città, in particolare nei quartieri di Bagnoli, Pianura e Fuorigrotta, ai piani alti la gente ha sentito le scosse in maniera molto chiara. Esse sono durate alcuni secondi. I cittadini hanno segnalato il terremoto sui social network, dichiarandosi molto preoccupati.

Le informazioni dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia

L’Istituto di Geofisica e Vulcanologia ha comunicato che la scossa di magnitudo 2.5 è avvenuta ad una profondità di 2 chilometri. Il fenomeno è stato registrato precisamente alel 23:36 nella zona di Pozzuoli. La seconda scossa invece è stata registrata alle 23:39. È stata di minore intensità, in quanto la sua magnitudo corrisponde a 1.4.

Nonostante entrambe le scosse si siano avvertite con una certa nitidezza, non si sono segnalati danni alle cose e non ci sarebbe stato il ferimento di nessuna persona. Tuttavia la preoccupazione dei cittadini è stata tanta e sono state molte le segnalazioni e le telefonate che sono pervenute ai vigili del fuoco per un loro intervento nelle zone colpite dal terremoto a Napoli.

Le dichiarazioni dei cittadini

Soprattutto i cittadini delle zone interessate dal terremoto a Napoli hanno espresso la loro preoccupazione su internet, raccontando ciò che hanno avvertito sui principali social e comunicando tra di loro proprio utilizzando le piattaforme messe a disposizione dalla rete.

Una donna per esempio ha detto “Tremava il letto” e poi ha specificato che la scossa è durata circa 10 secondi, ma è stata molto forte. Molti cittadini sono scesi in strada spinti dalla paura.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.