Terremoto Filippine, scossa magnitudo 7.0: rientrato allarme tsunami

0

Terremoto in Filippine con una scossa di magnitudo 7.0. I dati sono stati rilevati dal servizio geologico statunitense che inizialmente aveva emesso un allarme tsunami. Il pericolo delle onde anomale pare sia rientrato, ma si attendono aggiornamenti.

Scossa di 7.0 registrata al largo delle Filippine

Scossa di 7.0 registrata al largo delle Filippine alle ore locali 11.39, quando in Italia erano le 04.39. La forte scossa di terremoto con magnitudo 7.0 si è verificata a sud est di Pondaguitan, che si trova a Mindanao, una grandissima isola nella parte meridionale delle Filippine.

La forte scossa è stata registrata dal servizio geologico statunitense, l’Usgs, con un epicentro a 100 km dall’isola e un ipocentro a 50 km di profondità. Inizialmente era stato lanciato l’allerta tsunami, con onde anomale che avrebbero potuto raggiungere le coste fino a 300 km dal punto dal quale si è registrata la forte scossa.

Allarme tsunami rientrato

L’allarme tsunami sembra sia rientrato, ma gli esperti stanno monitorando accuratamente la situazione. Gli eventi sismologici di questi ultimi periodi sono davvero frequenti e devastanti. Il terremoto in Indonesia e lo tsunami provocato dall’eruzione del vulcano Krakatoa ha mietuto molte vittime, feriti e danni.

Anche in italia, l’attività sismica è molto attiva in Sicilia a causa del risveglio dell’Etna e di Stromboli. Gli sfollati dopo le ultime scosse di terremoto sono oltre 600 ed è stato chiesto lo stato di emergenza. sono stati stanziati subito 10milioni di euro. I comuni stanno mettendo a disposizione edifici comunali e zone di ritrovo, così come gli hotel della zona che stanno dando ospitalità a chi attualmente non può rientrare in casa.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.