Terremoto nel Centro Italia, nessun danno. Pirozzi: ‘Non c’è più nulla da distruggere’

By | 4 dicembre 2017

Il Centro Italia torna a tremare. Nella notte tra sabato e domenica, una scossa di magnitudo 4,2 è stata avvertita in numerose zone centrali. In base ai primi rilevamenti, l’epicentro è stato individuato a circa 3 chilometri da Amatrice, cittadina già devastata dalle scosse dell’anno scorso. Non c’è pace, dunque, nel Centro Italia. Non solo Amatrice. Il terremoto della scorsa notte è stato ben avvertito dagli abitanti di Accumoli, Campotosto, nel Teramano, ad Ascoli Piceno e a Roma nord.

Terremoto è stato un after shock

Alessandro Amato, sismologo dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha spiegato che quello delle ultime ore nel Centro Italia è stato un ‘after shock’, ovvero un terremoto che segue lo sciame sismico del 2016.

L’epicentro del sisma nel Centro Italia è stato registrato a 8 km di profondità. Tanta paura tra la gente del Centro Italia, ancora una volta. Torna l’incubo terremoto.

L’esperto Amato ha riferito che ‘si tratta certamente di un after shock, sia pure tardivo, come mostra la posizione dell’epicentro. Il trend delle ultime settimane era in calo, ma la sequenza era ancora attiva, e qualche ripresa purtroppo è possibile’. 

Avvertito bene anche a Rieti

Tra i Comuni dove il sisma è stato ben avvertito c’è Rieti. Sembra che nessuno sia rimasto ferito; inoltre non sono stati registrati danni.

Solo tanta paura nel Centro Italia, paura tra i terremotati, che in questi giorni devono affrontare freddo e neve. Paura anche a Roma Nord, dove la scossa è stata avvertita soprattuto da chi vive nei piani alti.

Pirozzi: ‘Scossa molto forte’

Ad avvertire il terremoto è stato anche il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, che ha parlato di una scossa potente, certamente la più forte del 2017 dopo quella di gennaio.

‘Inevitabile essere preoccupati. Non , non risultano danni anche perché non c’è più nulla da distruggere ma quello che spaventa è che queste scosse fanno riaffiorare di nuovo tutta quella paura che qui si cerca in ogni modo di dimenticare’, ha aggiunto Pirozzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *