Uccide moglie e bimbo con un’accetta: shock a Cremona

By | 24 gennaio 2018

Femminicidio a Cremona: uccide moglie con mannaiaUn cinese ha trucidato la moglie in casa, davanti ai figli, con un’accetta. Il dramma si è consumato a Cremona, durante un violento litigio. Molte persone hanno notato lo straniero mentre colpiva la moglie, anche lei cinese, sul balcone di casa. Alla fine la donna è caduta per terra, senza vita, sfiancata dai colpi di mannaia sferrati dal marito.  Non si conosce ancora il motivo dell’azione violenta, che è costata la vita anche a un bimbo.

Per la cinese non c’era più nulla da fare

Ennesimo femminicidio in Italia. Un’altra donna è stata uccisa dal marito. Quando gli operatori sanitari, i poliziotti e i carabinieri sono arrivati sul luogo dell’aggressione, per la cinese non c’era più nulla da fare.

loading...

La furia omicida dello straniero ha travolto anche un bambino di 3 anni, figlio di un’amica della vittima. Il piccolo è morto a causa di un forte colpo in testa.

In base a una prima ricostruzione, il cinese 51enne ha dapprima colpito la donna e poi il minorenne. Le forze dell’ordine hanno trovato il bimbo in un lago di sangue. Era ancora vivo. Gli operatori sanitari lo hanno subito trasportato all’ospedale Maggiore, dove però è deceduto poco dopo. Il piccolo si trovava nella casa dell’omicida perché la madre stava lavorando.

Assassino impugnava ancora l’accetta

Quando i carabinieri sono entrati nell’appartamento hanno trovato l’assassino che impugnava ancora la mannaia.

Il figlio del killer e della vittima, 13 anni, è rincasato mentre i carabinieri stavano portando via il padre. Adesso gli assistenti sociali si stanno prendendo cura di lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *