Come curare alopecia areata? Con farmaco anti artrite

By | 27 settembre 2016

L’alopecia areata è una patologia che comporta la caduta di capelli, peli, ciglia e sopracciglia. La caduta può essere totale o parziale. Si tratta di una malattia che spesso causa disagi comportamentali. Chi viene colpito dall’alopecia areata, in sostanza, ha generalmente problemi a relazionarsi.

Predisposizione genetica tra le cause dell’alopecia areata

La sensazionale notizia sulla scoperta dell’inedito metodo per curare l’alopecia areata è stata riportata dal magazine ‘JCI Insight’, che ha menzionato una ricerca portata avanti dai ricercatori di Yale e della Stanford University. La patologia colpisce specialmente in giovane età ed è dovuta alla predisposizione genetica. Gli studiosi americani hanno somministrato 2 volte al giorno, per 3 mesi, la molecola tofacitinib a 66 persone, notando un netto miglioramento nel 50% di essi. Insomma, quel farmaco contro l’artrite reumatoide contrasta l’alopecia.

Le cause dell’alopecia areata possono essere diverse, non solo genetiche, come la presenza di determinate patologie. La malattia insorge velocemente o lentamente a seconda dell’individuo e, talvolta, non colpisce solo il cuoio capelluto ma anche zone ricoperte dai peli (ad es. baffi, barba e peli del naso). Si parla di alopecia totale quando tutto il cuoio capelluto resta privo di capelli.

Malattia autoimmune non danneggia il bulbo pilifero

Il recente studio americano ha permesso di scoprire che l’alopecia areata può essere annientata da un medicinale con cui generalmente viene curata l’artite. Gli studiosi sono partiti dal presupposto che l’alopecia non danneggia il bulbo pilifero, quindi basta ‘riattivare’ il sistema immunitario per far ricrescere i capelli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *