Andare a dormire prima per contrastare ansia e stress

By | 9 dicembre 2014

Le persone ansiose e stressate dovrebbero dormire di più, visto che, secondo un recente studio, dormire poco non fa altro che incrementare il rischio di disagio emotivo, ansia e, addirittura, depressione.

Un team di studiosi dell’Università di Binghamton ha scoperto il collegamento tra lo stato mentale e quanto si dorme. In particolare, se si va a dormire presto si è più lucidi e in grado di affrontare al meglio una giornata piena di impegni. Insomma, è importante non andare a dormire troppo tardi, magari perché si trascorre il tempo a chattare coi propri device mobili come smartphone e tablet.

Gli psicologi britannici hanno condotto il loro studio su 100 matricole universitarie, analizzando le loro abitudini e facendogli compilare degli specifici questionari. Indiscutibili i risultati. L’orario in cui si va a letto è determinante per il benessere psichico; insomma dormire prima fa bene alla salute mentale.

Pare che le matricole che dormivano poco e male fossero più inclini al “repetitive negative thinking” ossia alla fare spesso pensieri negativi.

Gli studiosi hanno asserito non è stato facile dimostrare il collegamento tra stress e orario in cui si va a dormire. La vita odierna è stressante, è indubbio, e soprattutto i giovani tendono a dormire poco. Ciò si ripercuote sullo stato mentale. Ecco perché è aumentato il numero delle persone ansiose e depresse!

Gli autori inglesi ritengono che per curare malattie di tipo psicologico si dovrebbero prendere in considerazione anche terapie mirate a curare i problemi del sonno. Aumentando il numero di ore dedicate al sonno si potrebbero eliminare ansie e paure. Meglio andare a dormire prima quindi. Ne vale la pena!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.