News

Aquarius 2: i migranti sbarcheranno in tre paesi europei

Saranno Francia, Spagna e Portogallo a dividersi i 58 migranti della Aquarius 2. Questa mattina è arrivata la soluzione direttamente da Lisbona, dopo giorni di attese e opzioni continuamente respinte. La nave sta cercando acque sicure – e potrebbe trovarle momentaneamente in Malta – per ripararsi dal meteo dei prossimi giorni e dalle onde, che potrebbero essere alte fino a cinque metri. Al momento la nave è molto lontana da tutti e tre i porti, dunque si dovrà attendere ancora prima di avere gli sbarchi.

Le parole di Alessandro Porro

L’attuale situazione della nave Aquarius 2 è stata spiegata, nel dettaglio, da Alessandro Porro. L’operatore di Sos Mediterranee è a bordo della nave e ha fatto capire che, data la situazione meteorologica, la nave non può scegliere nessuno dei tre porti: “La scelta è indifferente abbiamo la necessità di sbarcare le persone in un porto che sia sicuro e questo naturalmente esclude la Libia. Stiamo navigando verso Malta non perchè ci fermeremo lì ma perchè le condizioni meteo stanno peggiorando, ci aspettiamo onde alte cinque metri e stiamo cercando riparo in una zona migliore”.  

Il soccorritore ha anche spiegato i motivi del ritardo che pongono, attualmente, la Aquarius 2 in situazione di rischio: “Abbiamo tentato più volte di andare verso nord per uscire dalla zona Sar ma siamo stati richiamati indietro da soccorsi che non sono stati poi terminati a causa di una mancanza completa di coordinamento con la guardia costiera libica che non ha mai risposto alle nostre chiamate di soccorso. Siamo dovuti passare attraverso la guardia costiera italiana che però non ha poi preso in carico la situazione”.

La decisione della Francia e l’accordo raggiunto dai tre stati per la Aquarius 2

La decisione comunicata stamattina direttamente da Lisbona dovrebbe coinvolgere altri due paesi: Spagna e Francia, che non hanno ancora confermato la loro posizione in via ufficiale. Per la Francia si tratterebbe un cambiamento repentino di idea, dopo che di recente dall’Eliseo c’era stato un rifiuto di accogliere i migranti. “Sbarchi a Malta” era stata la soluzione proposta.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.