Atri: Carabinieri del Noe sequestrano discarica rifiuti speciali

0

Ad Atri i Carabinieri del Noe di Pescara hanno messo sotto sequestro una discarica di rifiuti speciali non pericolosi. Gli avvisi di garanzia recapitati sono stati destinati a 10 persone con l’accusa di aver concepito la discarica diversamente dal progetto iniziale.

La discarica posta sotto sequestro dai Carabinieri

La discarica posta sotto sequestro dai Carabinieri del Noe di Pescara si trova ad atri, in zona Santa Lucia. Le forze dell’ordine hanno emanato un mandato di sequestro preventivo per la zona dello scarico dei rifiuti speciali pericolosi.

La discarica, a quanto pare, era stata realizzata differentemente dal progetto iniziale approvato ed è per questo motivo che sono partiti avvisi di garanzia contro 10 persone.

Il Sostituto Procuratore della Repubblica operante nel tribunale di Teramo ha ordinato al GIP di effettuare e far recapitare i dieci mandati. L’operazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra i Carabinieri del Noe, il Nucleo Operativo Ecologico e l’ARTA di Pescara e di Teramo.

I dieci indagati avevano diverse figure professionali

I dieci indagati avevano diverse figure professionali all’interno del progetto della realizzazione e progettazione della discarica per i rifiuti speciali non pericolosi. Anche gli uomini del quinto Elinucleo e della Stazione locale della città di Pescara hanno contribuito a smascherare il sito non regolare.

Tutta l’area dov’è sita la discarica irregolare copre una superficie all’incirca di 92mila metri cubi e il valore di acquisto del terreno sul quale è edificata è stabilito a 8 milioni di euro. I Carabinieri di Ancona, invece, sono intervenuti a Sassoferrato dove all’interno di un’abitazione ha perso la vita una bimba di 11 anni.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.