Come scrivere un Curriculum Vitae efficace in tre passi

0
Fonte: Brain at Work

Al giorno d’oggi trovare un impiego non è un’impresa facile. Gli indirizzi di studio si moltiplicano, le occupazioni si diversificano e le capacità richieste sono sempre di più. Viviamo in una società in cui il paradosso vigente è: si cerca gente con esperienza prima ancora che possa fare esperienza. I giovani così, usciti da un Liceo o da un’Università, si trovano gettati in un mondo che non gli fornisce più opportunità per crescere. Devono arrivare già formati e competenti. Le nuove generazioni collezionano occupazioni stagionali, lavori di fortuna con cui mettere da parte qualche soldo, mansioni ben al di sotto delle loro capacità o dei loro titoli. E, nella maggior parte dei casi, non sanno quanto sia importante presentarsi con un Curriculum Vitae efficace e accattivante.

In una realtà così caotica e sovradimensionata, in cui i lavori a cui si può ambire o quelli a cui siamo costretti a rivolgerci, nascono e muoiono alla velocità di una pratica, è quanto mai importante avere consapevolezza delle proprie capacità e tenere a mente le proprie esperienze formative e i titoli ottenuti.

Il Curriculum Vitae è, in parole povere, un registro delle nostre esperienze e un biglietto da visita che deve trasformare chi lo legge in un potenziale datore di lavoro. Per questo, anche se a prima vista sembra semplice, bisogna saper compilare un CV efficace e accattivante, che trasformi ogni opportunità in un successo.

Vediamo come compilare un Curriculum Vitae efficace in tre semplici passi.

Indice articolo

Personalizzazione della propria candidatura

Anche se potrebbe sembrare proficuo scrivere ogni singola esperienza lavorativa fatta nella nostra vita, si rischia di ottenere un catalogo privo di spessore e personalità, che non ci farà sicuramente risaltare nella massa. Bisogna sapere mettere in risalto le proprie doti e capacità professionali, con un occhio al tipo di lavoro che si vorrebbe ricoprire.

E’ quanto mai vero il detto inglese “Less is More”. Le aziende cercano persone specializzate in determinati settori. Il curriculum va costruito su misura, puntando sui propri lati forti, senza assolutamente mentire sulle proprie capacità.

Strutturazione del Curriculum

Sul web sono facilmente reperibili modelli precompilati di Curriculum Vitae. Molti usano il formato europeo o uno già strutturato. Questa opzione ovviamente è la più facile ed economica dal punto di vista di tempo e impegno. Tuttavia, se si vuole tener fede al principio della personalizzazione, si può pensare di creare un modello di CV da zero.

Parliamo dei dettagli tecnici. Per quanto riguarda la lunghezza è consigliato non superare le tre o quattro pagine. Nessun datore di lavoro o chi per lui si metterà a consultare un Curriculum lunghissimo. Vale sempre la regola della sintesi e della chiarezza. Siate efficaci, mettendo in risalto ciò che sapete fare meglio e ciò che vi rende diversi dagli altri. Se optate per un Curriculum fatto a mano anch’esso diventerà parte integrante delle vostre capacità. Sarà una vostra creazione.

Usate il grassetto per le parti che volete evidenziare. Scegliete un font che vi piaccia ma che sia comunque chiaro e leggibile. Siate abili nel dividere il testo in sezioni di pertinenza così da rendere subito chiaro cosa si sta leggendo. Usate gli elenchi numerati o puntati se dovete fare una lista, per velocizzare la lettura e sintetizzare gli argomenti.

Un fac simile di divisione interna potrebbe essere: dati personali, istruzione, competenze, esperienze lavorative, attitudini personali e hobby (facoltativo).

Cosa evitare?

Saper costruire e compilare un Curriculum Vitae nel modo più efficace è il primo passo per il raggiungimento del risultato finale. Se si sbaglia o si è dispersivi, si rischia di trasformare possibilità in fallimenti. Per questo, oltre a vedere cosa fare e come farlo, è anche giusto stare accorti su cosa evitare.

  • Mai mentire sulle proprie esperienze lavorative. La sincerità ripaga e prima o poi il vostro datore di lavoro si accorgerà ugualmente se avete falsificato il vostro CV.
  • Mai inviare un Curriculum senza foto o con foto non professionali: l’immagine deve essere frontale, chiara e pulita.
  • Mai inviare un CV pieno di errori e senza una struttura logica e razionale.
  • Mai utilizzare font diversi nello stesso documento o font poco leggibili.
  • Mai utilizzare font con colori diversi che confondano la lettura.
  • Mai creare un Curriculum confusionario, colorato o con sfondi di fantasia.
  • Mai tralasciare i propri dati personali ed eventuali recapiti con i quali il futuro datore di lavoro possa contattarvi.

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS