Fabrizio Corona, gip rigetta istanza scarcerazione

By | 19 ottobre 2016

Nuova tegola per Fabrizio Corona dopo l’arresto per intestazione fittizia di beni

Fabrizio Corona non torna in libertà. Paolo Guidi, gip di Milano, ha respinto l’istanza di scarcerazione presentata la scorsa settimana dagli avvocati dell’ex paparazzo.

1,7 milioni di euro in casa di Francesca Persi

L’ex fotografo milanese è finito nuovamente in carcere lo scorso 10 ottobre 2016 per intestazione fittizia di beni. In prigione anche la storica collaboratrice dello stesso, Francesca Persi. I legali di quest’ultima avevano chiesto al gip di attenuare la misura cautelare per la sua assistita ma il giudice ha rigettato la richiesta. Insomma, sia Fabrizio Corona che Francesca Persi restano in carcere. A provocare il ritorno in carcere dell’ex paparazzo è stato il ritrovamento di un’ingente somma di denaro (1,7 milioni di euro) nel controsoffitto della casa di Francesca, a Milano. Tale somma sarebbe stata intascata ‘in nero’ da Corona per le sue ospitate nei vari locali. Gli avvocati di Fabrizio Corona hanno detto ai giudici che l’ex fotografo avrebbe certamente pagato le imposte dovute per le somme incassate.

Legali Corona presentano nuova istanza di scarcerazione

Gli avvocati di Fabrizio Corona non demordono ed hanno già chiesto una nuova istanza di scarcerazione del loro assistito, visto che non vi sono motivi per il soggiorno in carcere; inoltre l’evasione fiscale non è causa di arresto. Corona, inoltre, sarebbe ancora in tempo per pagare le tasse. Il gip ha disposto anche l’interruzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali, nonostante don Mazzi abbia ribadito che l’ex paparazzo si è comportato benissimo durante la sua permanenza nella comunità Exodus. Don Mazzi sostiene che le difficoltà di Corona non possono essere risolte in prigione: l’ex fotografo avrebbe bisogno di uno psichiatra.

Geraldine Darù dalla parte di Corona

E’ dalla parte di Fabrizio Corona anche Geraldine Darù, la donna che ha rivelato alla Polizia la presenza della cospicua somma di denaro nella casa della Persi. Secondo la Darù, Corona va curato per il suo rapporto con i soldi, visto che muta atteggiamento quando si trova davanti a situazioni che lo portano a guadagnare molto. Geraldine non esclude che il carcere possa far bene all’ex paparazzo ma ritiene importante anche il supporto psicologico. Fabrizio Corona, secondo la donna, non è un delinquente e chi lo definisce tale sbaglia di grosso.

Per la giustizia italiana Fabrizio Corona aveva incassato, da quando era tornato in libertà, molti soldi ‘in nero’. Tutti, o quasi, negli ultimi tempi hanno corrisposto molto denaro a Fabrizio: lo hanno asserito molti collaboratori e clienti. C’è chi sostiene che Corona fosse pagato anche per farsi i tatuaggi. Strano ma (forse) vero.

L’ex paparazzo più famoso d’Italia non è credibile per la giustizia italiana, quindi dovrà restare in carcere. La versione fornita da Corona, secondo il gip, non è ammissibile.

In occasione dell’interrogatorio di garanzia, Fabrizio avrebbe detto ai giudici che il denaro trovato in casa di Persi e quello trovato in Austria rappresenta il frutto delle suo lavoro. L’ex paparazzo, inoltre, evidenzia che stava per pagare le tasse. Gli avvocati di Fabrizio Corona hanno rimarcato che c’è ancora tempo per pagare le tasse; il gip Guidi, invece, sostiene che vi sono esigenze cautelari (reiterazione del reato e inquinamento delle prove). Le indagini proseguono in quanto si ipotizza che l’ex fotografo abbia incassato altre somme ‘in nero’.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *