Forfora: rimedi della nonna per eliminarla

By | 19 gennaio 2018

Rimedi naturali contro la forforaLa forfora è una delle prove più lampanti del rinnovamento continuo delle cellule del corpo. Le cellule del cuoio capelluto, rispetto alle altre, si notano perché aderenti all’olio prodotto dalle ghiandole pilifere. Tali cellule tendono ad accumulare lo sporco nell’aria e cadono sugli abiti e, specialmente, sulle spalle provocando spesso non poco disagio in pubblico. La forfora è un problema che affligge milioni di persone, non solo  bimbi e i ragazzi. In commercio, oggi, ci sono molti prodotti antiforfora ma non tutti funzionano; anzi c’è chi, dopo averli usati, nota un quantitativo maggiore di forfora sulle spalle.

Shampoo antiforfora con catrame

Come fare a combattere la fastidiosa forfora? I rimedi sono diversi. Molti, ad esempio, usano shampoo contenenti catrame, che rende più lento il rinnovo cellulare; altri ricorrono ai fungicidi. C’è un fungo, il Pityrosporum, che favorisce la riproduzione incessante della parte esterna dell’epidermide, causando così una secrezione abbondante di forfora.

I rimedi naturali

Oltre ai prodotti in commercio, la forfora può essere contrastata con alcuni rimedi della nonna. La natura infatti fornisce ingredienti per risolvere il problema. Ecco alcune ‘soluzioni naturali’ alla forfora.

Aceto bianco

L’aceto contiene acido acetico, sostanza poco tollerata da funghi e lieviti. Basta prendere una dose di aceto bianco e 3 dosi di acqua; poi occorre lavare la testa con tale miscuglio per circa 3 minuti. Risciacquare, infine, i capelli. Il procedimento va ripetuto due volte nell’arco di una settimana.

loading...

Olio d’oliva

L’olio extra vergine di oliva non fa diventare secco il cuoio capelluto, quindi allontana il rischio di forfora. Basta scaldarlo un po’ ed applicarlo sul cuoio capelluto e i capelli. Lasciare agire per una mezz’oretta e poi lavare i capelli.

Succo di limone fresco

La procedura è la medesima. Prendere il succo di limone fresco ed applicarlo sui capelli e sul cuoio capelluto. Massaggiare un po’,  lavare e risciacquare accuratamente la chioma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *