Internet

Google Maps segnala anche salite e discese: la novità

Google Maps, novità importante per chi va a piedi o in biciNovità graditissima a chi generalmente si muove a piedi o in bicicletta. Google Maps è stata recentemente aggiornata ed ora è ancora più completa. Il celebre sito di mappe di Big G forniva fino a poco tempo fa l’itinerario per raggiungere nel minor tempo possibile ogni destinazione, in Italia e nel mondo. D’ora in avanti, verranno indicate anche le salite e le discese che si dovranno affrontare. Una novità molto apprezzata da chi solitamente si muove a piedi o in bici. Niente più sorprese, dunque. Solo certezze per chi usa Google Maps, nota app di Google usata da milioni di persone in tutto il mondo. Basterà guardare la parte sinistra della schermata per scoprire il numero delle salite e delle discese che si dovranno affrontare prima di arrivare a destinazione. Oggi poche persone non usano Google Maps, ovvero coloro che si spostano poco. Chi si sposta, a piedi, coi mezzi pubblici o con quelli privati non può fare a meno dall’app di mappe di Big G.

Il successo di Google Maps

Quante salite e discese ci sono nell’itinerario? Quella che fino a poco tempo fa era una domanda senza risposte, adesso diventa qualcosa di scontato. Sì perché l’ultimo aggiornamento di Google Maps annovera anche la funzionalità che segnala le pendenze e le discese. Ormai tutti, o quasi, usano la nota app del colosso di Mountain View ma pochi sono a conoscenza di alcuni trucchetti che migliorano decisamente la vita, specialmente quando ci si sposta da una parte all’altra della città. Non tutti, ad esempio, sanno che Google Maps indica le condizioni del traffico con particolari colori: rosso significa che ci sono lunghe file; giallo che il traffico è abbastanza sostenuto e verde che non ci sono né file né traffico. L’utilissima funzione, però, non è attiva in tutti gli account. Per attivarla basta andare nel menù in alto a sinistra e premere Traffico. Sarà semplice mettere il flag all’opzione.

Google è ben lieta del grande successo riscosso in tutto il mondo dalla sua app sulle mappe, che ha mandato in pensione i tradizionali e costosi navigatori satellitari. Google Maps offre molte funzioni e, ad ogni aggiornamento, diventa sempre più performante.

Google Maps segnalerà anche il livello d’inquinamento

Si vocifera che, in futuro, Google Maps fornirà anche informazioni sull’inquinamento atmosferico. Una nota diffusa di recente dall’azienda californiana spiega riguardo ai dati sull’inquinamento: ‘Ci aiutano a capire come vivere una vita più san, costruire città più intelligenti e più sostenibili e ridurre i gas effetto serra, sia nelle aree rurali che in quelle urbane’. Sembra che i ricercatori di Big siano al lavoro da un paio di anni per cercare di fornire ai clienti informazioni importanti sui livelli di anidride carbonica, di ossido nitrico, e di altri composti inquinanti emessi dalle vetture, dai camioni ed altri mezzi di trasporto. Il colosso di Mountain View starebbe collaborando, per raggiungere tale scopo, con Aclima e l’Environmental Defence Fund. La prima sperimentazione è stata effettuata a Oakland, in California. Non poteva essere altrimenti, visto che Google ha il suo quartier generale in tale Stato americano. Google Maps, dunque, ci fornirà anche dati sul livello d’inquinamento delle zone in cui dovremo recarci.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.