Gucci, Frida Giannini getta spugna, addio dopo 13 anni. Pinault la ringrazia

By | 12 dicembre 2014

Terremoto in casa Gucci, grande casa di moda creata nel 1921 da Guccio Gucci. Sia Frida Giannini, direttore creativo, che Patrizio Di Marco, CEO del colosso, hanno deciso di dire addio. La notizia si apprende da un comunicato di Kering, gruppo che controlla il marchio.

Frida Giannini abbandona la maison italiana dopo 13 anni, ma presenterà la collezione donna il 25 febbraio. Patrizio Di Marco, invece, terminerà la sua avventura in casa Gucci a fine mese.

Francoise-Henri Pinault, presidente e Ceo del gruppo Kering, ha siglato il comunicato con cui è stato reso noto l’addio di Giannini e Di Marco: “Desidero ringraziare Frida per la sua straordinaria passione, dedizione e per il suo contributo alla storia di Gucci, è stata l’unico direttore creativo di Gucci per quasi un decennio. Questo è un risultato davvero notevole considerando il livello di responsabilità enorme come supervisore di tutti gli aspetti relativi al prodotto ed all’immagine per un marchio così globale durante un periodo di tempo così lungo… È stato un piacere per me lavorare con Patrizio in questi anni, le performance ottenute da Gucci durante il suo incarico avvalorano il suo successo. La sua visione strategica, la sua passione, la sua dedizione e il suo carisma sono stati essenziali per portare Gucci dove si trova oggi. Desidero ringraziarlo di cuore ed augurargli in meglio per i suoi progetti futuri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.