Insegnante obbligava gli alunni ad avere rapporti intimi con lei: condannata

By | 13 novembre 2017

Spesso i docenti di scuola e le maestre della scuola dell’infanzia sono al centro di notizie di cronaca, di grande amarezza ma quella di oggi ha decisamente dell’incredibile! Una insegnante che obbligava gli alunni ad avere rapporti intimi con lei: condannata!
Ebbene si, perché da una prima ricostruzione dei fatti, un’insegnante selezionava i suoi alunni, di un’età compresa tra i 16 e i 17 anni, in base al loro aspetto fisico e li obbligava ad avere rapporti intimi con lei, pena la bocciatura. Tutti i dettagli del caso …

Una professoressa molto … spinta

L’insegnante, da quanto si apprende, infatti, selezionava gli alunni, di un’età compresa tra i 16 e i 17 anni, in base al loro aspetto fisico e li obbligava ad avere rapporti intimi con lei, minacciando di bocciarli nel caso di un loro rifiuto!
La donna, inviava agli alunni foto e messaggi ad alto “tasso” erotico, con il solo scopo di poter avere rapporti sessuali con le sue giovani vittime.
Scoperta da uno dei genitori dei suoi alunni, la professoressa è stata dapprima denunciata e poi condannata a ben 40 anni di carcere.
Questa incredibile vicenda è accaduta realmente in Colombia, ove Yokoasta M., in apparenza una docente dolce e molto sensibile di una scuola di Medellín, si è invece rivelata essere un incubo per i suoi studenti!

La tattica usata dall’insegnante

La tattica utilizzata dall’insegnante era la stessa con tutti i suoi alunni: dapprima la donna selezionava i suoi alunni di un’età compresa tra i 16 ed i 17 anni, in base al suo gradimento sul loro aspetto fisico, quindi a coloro che rientravano nella sua sfera dei fortunati, chiedeva il numero di telefono, con la scusa di aiutarli ad alzare la loro media dei voti a scuola.
Quindi, la donna inviava alle sue giovani vittime dei messaggi ad alto contenuto erotico, invitandoli a casa sua, ove li obbliga a soddisfare ogni sua fantasia, minacciando di bocciarli nel caso in cui si fossero rifiutati.

Lo scandalo e la condanna

Al termine di un lungo processo, l’insegnante Yokoasta M. è stata condannata a 40 anni di carcere, per il reato di corruzione di minori.
Lo scandalo è stato scoperto grazie al padre di uno dei ragazzi “selezionati” dall’insegnante all’inizio del 2016, che decise di denunciare la donna e di rendere nota la vicenda, raccontando il fatto ad alcuni media locali.
E proprio pochi giorni fa, al termine di un lungo processo, per la professoressa è arrivata la sentenza di condanna a 40 anni di prigione, per il reato di corruzione di minori. Il marito di Yokoasta M. invece, ha chiesto immediatamente il divorzio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *